Salta al contenuto

Chirurgia Vascolare

Direttore: Prof. Vincenzo Gasbarro

Cosa fa

L'Unità Operativa di Chirurgia Vascolare, é dotata di 12 posti letto ed è situata al settore 1B2 dell'Azienda Ospedaliera Universitaria "Arcispedale S. Anna" di Cona-Ferrara.

L'equipe medica é composta dal Direttore, nove medici strutturati e quattro medici specializzandi.

L'attività chirurgica si svolge routinariamente nelle sale operatorie allocate al Blocco Operatorio 24 (3E3) per quanto concerne l’attività chirurgica in elezione, che consta di cinque sedute operatorie settimanali, una delle quali riservata ad interventi eseguiti in regime di Day Surgery, mentre al Blocco Operatorio 9 (3D3) si svolgono le sedute in regime d'urgenza/emergenza.

L'attesa media per gli interventi chirurgici programmati in anestesia generale, in rapporto al codice d'urgenza che viene stabilito nel Reparto, é variabile dai due ai tre mesi.
Tale codifica (da 1 a 4) prevede una tipologia di procedura diagnostico-terapeutica differenziata a seconda della gravità che la patologia presenta.

L'ambulatorio della Chirurgia Vascolare (1D1 n° 20) dell'Arcispedale S. Anna di Cona-Ferrara é aperto al pubblico dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:30 previa prenotazione.

All’ambulatorio di Eco-color-Doppler della Chirurgia Vascolare (1D1 n° 21)  afferiscono pazienti operati nell’Unità Operativa per il programma di follow-up, pazienti ricoverati presso altri reparti per consulenze e pazienti esterni (provenienza CUP, emodialisi, centro anti-diabetico, etc.).

L'attività della CHIRURGIA VASCOLARE è dedicata al trattamento di tutta la patologia steno-ostruttiva e dilatativa cronica ed acuta di ogni distretto arterioso e venoso.

In particolare viene routinariamente trattata la patologia aneurismatica sia del distretto dell'aorta addominale (Aneurismi dell'Aorta Addominale sopra e sotto renali) e dell'aorta toracica discendente o del passaggio toraco-addominale, sia quella riguardante ogni altro distretto arterioso tranne cuore ed aorta ascendente ed arco aortico. Segnatamente alla patologia aneurismatica dell'aorta addominale (AAA) essa viene anche trattata mediante l'impianto di endoprotesi aortiche che determinano l'esclusione dell'aneurisma stesso. Per ogni intervento chirurgico del distretto Aortico viene compilato un Consenso informato specifico ed un consenso informato generico.

Viene trattata anche l'Arteriopatia Cronica Ostruttiva degli arti inferiori per steno-ostruzione del distretto aorto-iliaco-femoro-popliteo-tibiale sia con metodica sostitutiva classica mediante impianto di protesi o mediante TromboEndoArteriectomia (TEA) sia con metodica endovascolare singola (angioplastica con pallone con o senza stent) o in associazione alla metodica classica. Per ogni intervento chirurgico del distretto Periferico viene compilato un Consenso informato specifico ed un consenso informato generico.

Di grande rilievo è anche l'attività chirurgica che riguarda il trattamento dell'insufficienza cerebro vascolare mediante la disostruzione delle arterie carotidi (TromboEndoArteriectomia carotidea) o, molto più raramente poiché molto più rara ne è l'indicazione, bypass o reimpianti carotido-succlavi. Tale chirurgia ha una funzione prettamente preventiva nei confronti dell'ICTUS cerebri che è una delle complicanze più frequenti ed invalidanti della malattia arteriosclerotica. Per ogni intervento chirurgico del distretto Sopra Aortico viene compilato un Consenso informato specifico ed un consenso informato generico.

E' inoltre trattata tutta la patologia venosa di interesse chirurgico. La trombosi venosa profonda, ad esempio, quando determina embolia polmonare, viene trattata mediante posizionamento di filtro cavale temporaneo o definitivo (a seconda delle indicazioni) e contemporanea infusione controllata di fibrinolitici maggiori (Urokinasi ATPasi) la cui funzione è quella di sciogliere il coagulo che ha determinato l'embolia stessa. Viene trattata tutta la patologia venosa superficiale che determina varicosità mediante asportazione completa, parziale o radiofrequenza, delle vene affette previa completa ed accurata valutazione emodinamica. Per ogni intervento chirurgico del distretto Venoso viene compilato un consenso informato generico.

La Chirurgia Vascolare cura inoltre la preparazione di accessi vascolari in pazienti dializzandi degenti presso il Servizio di Nefrologia dell'Arcispedale S.Anna di Cona-Ferrara.

L'Unità Operativa inoltre svolge funzione di consulenza Specialistica per il Pronto Soccorso.

Ulteriori informazioni

Dove siamo

Settore 2 - Corpo B - Piano 2

Coordinatore infermieristico Degenza:
Enrica Cappelli Tel. 0532 237105

Gruppo operatorio:
Tel. 0532 239235 / 0532 236054

Guardiola infermieri:
Tel. 0532 236916

Ambulatorio di Chirurgia Vascolare:
Tel. 0532 236880

Ambulatorio di Eco-color-Doppler di Chirurgia Vascolare: Tel. 0532 239515

Ultimo aggiornamento

15-03-2021 12:03

Questa pagina ti è stata utile?