Salta al contenuto

SETTIMANA DELLA TIROIDE, REALIZZATO UN DECALOGO CONTRO LE FAKES NEWS

Anche quest’anno, nel periodo dal 25 al 31 maggio, si è celebrata la Settimana Mondiale della Tiroide per sensibilizzare la popolazione.

Data:

31-05-2022

Anche quest’anno, nel periodo dal 25 al 31 maggio, si è celebrata la Settimana Mondiale della Tiroide per sensibilizzare la popolazione generale sui temi inerenti la prevenzione, diagnosi e cura delle malattie tiroidee. Il tema della manifestazione quest’anno era un decalogo contro le fake news, ideato dall’Istituto Superiore di Sanità e Società scientifiche per svelare e sfatare falsi miti, per rispondere in modo corretto e in parole semplici a tante domande sulla salute della tiroide.

L’Unità Operativa di Endocrinologia e Malattie del Ricambio dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara, diretta dalla prof.ssa Maria Chiara Zatelli, infatti, aderisce anche quest’anno alla Settimana Mondiale, esponendo il decalogo dell’ISS presso le sale di attesa dei propri ambulatori e divulgandolo tramite i mezzi di comunicazione aziendali.

L’Unità Operativa di Endocrinologia e Malattie del Ricambio del S. Anna svolge regolarmente ecografie del collo (tiroide e linfonodi), agoaspirati ecoguidati, con l’esecuzione di indagini di diagnostica molecolare, oltre alle visite endocrinologiche di primo e secondo livello. E’ attivo infatti un ambulatorio dedicato alle neoplasie tiroidee, ma anche un ambulatorio dedicato alle patologie tiroidee in gravidanza, oltre all’ambulatorio auxologico che prende in carico i più piccoli con problemi di funzionalità tiroidea (oltre che ipotalamo-ipofisaria). Sul territorio vi sono poi ambulatori di primo livello nei quali operano professionisti in capo all’Azienda Sanitaria Locale. Nell’ambito della gestione delle patologie maligne della tiroide, poi, esiste un percorso del S. Anna per la presa in carico, diagnosi, terapia e follow-up di questi pazienti che coinvolge, oltre all’Endocrinologia e Malattie del Ricambio, molte altre Unità Operative quali Chirurgia 1, Chirurgia 2, ORL, Medicina Nucleare, Radiologia, Radioterapia, Oncologia, con professionisti esperti nella gestione di questa patologia che, se identificata precocemente, può essere trattata adeguatamente in modo da garantire una lunghissima sopravvivenza ai pazienti.

“Nel 2021 – spiega Zatelli - la nostra Unità Operativa ha eseguito quasi 7000 ecografie e 1300 agoaspirati ecoguidati, per i quali sono state effettuate oltre 1200 indagini molecolari, oltre alle 7200 visite ambulatoriali. Questa attività nella provincia di Ferrara costituisce un forte riferimento per la prevenzione, la diagnosi e la cura delle patologie tiroidee, garantendo una completa presa in carico del paziente. Contiamo di poter fornire ai cittadini il miglior servizio possibile, anche in tempi difficili come questi, rispetto alle patologie tiroidee e non solo. L’informazione fornita dai professionisti che operano presso la nostra Azienda certamente contribuisce a chiarire molti dei dubbi (alcuni fondati ed altri molto meno) sulla funzione e sulle malattie della tiroide”.

Le patologie tiroidee non sono rare, soprattutto le forme autoimmuni che determinano la perdita graduale della funzione tiroidea, portando i paziente ad avere bisogno di terapia sostitutiva. I noduli tiroidei, poi, colpiscono fino al 5% della popolazione, ma solo una piccola minoranza di questi sono di natura maligna ed hanno bisogno di essere rimossi insieme a tutta o parte della ghiandola. A Ferrara, l’incidenza di neoplasie maligne della tiroide risulta lievemente superiore alla media nazionale, soprattutto nel sesso maschile.

Ulteriori informazioni relative all’iniziativa sono reperibili al sito: http://www.settimanamondialedellatiroide.it


Allegati

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

31-05-2022 11:05

Questa pagina ti è stata utile?