Salta al contenuto

LUNEDI’ 17 MAGGIO ALL’OSPEDALE DI CONA PRENDONO IL VIA I LAVORI PER L’INSTALLAZIONE DI UNA NUOVA RISONANZA MAGNETICA

La nuova strumentazione consentirà di eseguire diagnosi accurate ed avanzate. Nessun disagio per gli utenti durante i lavori

Data:

14-05-2021

Immagine esemplificativa della nuova strumentazione diagnostica
Immagine esemplificativa della nuova strumentazione diagnostica

All’ospedale di Cona prenderanno il via lunedì 17 maggio 2021 i lavori per installare un nuovo tomografo a Risonanza Magnetico Nucleare. Si tratta di una strumentazione di ultima generazione a basso consumo di elio e con un ampio ingresso al magnete per garantire un maggiore confort al paziente. La dotazione di un software diagnostico particolarmente completa, comprensiva di moduli di Intelligenza Artificiale, e l’ampia versatilità e numerosità delle bobine di acquisizione consentirà di effettuare diagnosi neurologiche, cardiache, senologiche, vascolari ed articolari accurate ed eccezionalmente avanzate.

Gli interventi di installazione, che dureranno circa 4 mesi, sono stati organizzati per non causare disagi alla utenza; infatti non fermeranno l’attività diagnostica e non comporteranno variazioni nei percorsi per raggiungere il Reparto. La tecnologia verrà posizionata tra i due locali dell’Unità Operativa di Radiologia, nei quali sono già installati tomografi a risonanza magnetica che saranno, per tutta la durata dei lavori, regolarmente operativi assicurando la massima continuità assistenziale ai pazienti.

         L’acquisto del nuovo tomografo a Risonanza Magnetico Nucleare da parte dell’Azienda Ospedaliero - Universitaria di Ferrara - mediante convenzione CONSIP nell'ambito di un finanziamento ministeriale specifico -  si colloca nel quadro di un piano pluriennale complessivo volto all’ammodernamento del patrimonio tecnologico aziendale.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

14-05-2021 15:05

Questa pagina ti è stata utile?