Salta al contenuto

Il 118 scende in piazza e festeggia 10 anni di attività: sabato 15 ottobre esercitazioni, musica, testimonianze e taglio della torta sul Listone

Il 118 scende in piazza e celebra dieci anni di attività con una grande festa che si terrà sabato 15 ottobre in piazza Trento e Trieste a Ferrara.

Data:

11-10-2022

Il 118 scende in piazza e celebra dieci anni di attività con una grande festa che si terrà sabato 15 ottobre in piazza Trento e Trieste a Ferrara. L’apprezzato e sempre partecipato evento “Il 118 scende in piazza. Per salvare una vita metti le mani sul cuore” festeggia infatti la decima edizione in occasione di “Viva! La settimana per la rianimazione cardiopolmonare” che riscuote sempre grande interesse nella città estense.

Un traguardo importante per un obiettivo vitale: informare le diverse fasce della popolazione circa la rilevanza dell’arresto cardiaco improvviso e l‘importanza di conoscere e saper eseguite le manovre che possono salvare la vita di coloro che ne sono colpiti: manovre semplici che chiunque di noi, anche senza una preparazione sanitaria specifica, è in grado di attuare.

Per tutta la giornata di sabato 15 ottobre, dalle ore 11 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18 sul Listone nella seconda parte verso via Mazzini, gli operatori del 118 dell’Azienda USL di Ferrara saranno a disposizione per le esercitazioni sulle tecniche del massaggio cardiaco su manichini e per fornire informazioni sull'arresto cardiaco, come riconoscerlo e come affrontarlo.

La giornata - curata dai professionisti infermieri e autisti del 118 AUSL insieme ai volontari delle associazioni di pubblico soccorso del nostro territorio, con il patrocinio del Comune di Ferrara e la partecipazione di Telestense - sarà aperta alle ore 11 dal saluto delle autorità e dalle testimonianze di due signore sopravvissute all’arresto cardiaco.

La manifestazione sarà accompagnata dalla musica dei dj del panorama musicale ferrarese, orgogliosi autisti del 118 di Ferrara, Gabriele Canella e Marco Bersanetti.

Con una gustosa sorpresa, ovvero il gradito taglio della torta offerta dall’Istituto Alberghiero Vergani di Ferrara che verrà servita gratuitamente ai cittadini presenti per festeggiare il decennale tutti insieme.

Ampio spazio allo sport con l’intervento di Massimiliano Duran, ex pugile e campione mondiale WBC dei pesi massimi leggeri e campione europeo della stessa categoria, e alle ore 15 l’esibizione di kick boxing con i giovani atleti di IAKSA Italia.

A tutti i partecipanti alle esercitazioni verranno consegnati l’attestato di partecipazione “Bravo soccorritore Viva!” e un kit con mascherina e porta mascherina, a ricordo di una giornata ‘di cuore’.

Situazione epidemiologica. Ogni anno 400.000 persone in Europa, 60.000 in Italia muoiono per arresto cardiaco improvviso. Il 70% degli arresti cardiaci avviene in presenza di altre persone che potrebbero iniziare subito le manovre di rianimazione cardiopolmonare, ma ciò accade solo in circa il 15% dei casi, perché chi è accanto alla vittima non è formato, non sa riconoscere un arresto cardiaco oppure non si sente in grado di intervenire. Molte di loro potrebbero avere maggiori possibilità di salvezza se soccorse tempestivamente e adeguatamente iniziando la rianimazione cardiopolmonare (RCP) prima dell’arrivo dell’ambulanza. Insomma, avviando la RCP e utilizzando un defibrillatore prima dell'arrivo dei servizi di emergenza, possiamo salvare fino a 200.000 vite in più ogni anno. Assicurati di sapere cosa fare: impara la RCP e vieni in piazza a Ferrara il 15 ottobre.

A cura dell'Ufficio Stampa Azienda Usl

Allegati

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

11-10-2022 10:10

Questa pagina ti è stata utile?