Salta al contenuto

Dalla prevenzione ‘in rosa’ del tumore al ballo: a Bondeno l’incontro per fare il punto sul benessere della donna

Alla Sala 2000, dalle 17, diversi relatori parleranno delle malattie femminili e di come prevenirle

Data:

28-10-2022

Sarà una domenica in “rosa” quella del 30 ottobre a Bondeno, in occasione dell’incontro “Oncologia in rosa: verso il benessere” organizzato da Ausl di Ferrara, Avis e Comune di Bondeno. Appuntamento che si svolge in occasione degli eventi in programma sul territorio ferrarese per l”Ottobre rosa”.

L’incontro, dalle 17 si tiene nella Sala 2000, si pone «l’obiettivo – spiegano il presidente di Avis Bondeno Mario Sforza e il suo vice Luca Palazzi – di sensibilizzare un numero crescente di persone sul valore della prevenzione e di una diagnosi precoce, informando sugli stili di vita sani da adottare e sui controlli diagnostici cui sottoporsi, per perseguire il proprio benessere». Dopo il saluto dell’amministrazione comunale, dei vertici di Avis e della direttrice del distretto Ovest di Ausl, Annamaria Ferraresi, ci saranno vari interventi in grado di fornire spunti importanti nel campo della prevenzione della salute della donna. Dopo la parte introduttiva tenuta dalla direttrice di distretto Ausl Ferraresi, prenderà la parola l’oncologa Marcella Marchi (presidente di Andos Ferrara), la ginecologa Germana Gotti, Claudia Monari (coordinatrice di Salute Donna) e la dottoressa Daniela Sarti (responsabile organizzativa della Casa di Comunità di Bondeno). Alle 18,30, porteranno la loro testimonianza l’infermiera Barbara Casazza, Laura Giatti e Rita Paganini. L’incontro prevede anche un ‘focus’ sull’importanza del movimento, in particolare di quello del ballo come esperienza mirata al conseguimento di benefici psico-fisici e da un punto di vista della socializzazione. Un tema che sarà affrontato dall’istruttrice di ballo Samanta Orlandi (Bailando Salsa). L’incontro ha anche l’intento – affermano gli organizzatori – di creare uno stimolo e tanta curiosità fra presenti, per ricercare la strada più funzionale al conseguimento del proprio ideale di benessere. Che può passare, dunque, anche da momenti di aggregazione come l’“Apericena” (che avrà luogo alle 19,30, al termine del convegno) e, per chi lo vorrà, da un’esperienza di ballo.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

28-10-2022 14:10

Questa pagina ti è stata utile?