Salta al contenuto

ALL’OSPEDALE DI CONA UN QUESTIONARIO PER VALUTARE IL DOLORE

Data:

09-06-2021

NELLA FOTO: la Direzione Generale (Commissario Straordinario, dott. Paola Bardasi e Sub Commissario Sanitario, dott.ssa Longhitano), assieme ai Direttori della Terapia Intensiva Universitaria (prof. Carlo Alberto Volta) e della Rianimazione Ospedaliera (dott. Roberto Zoppellari) e allo staff del Centro di Terapia del Dolore (diretto dalla dott.ssa Teresa Matarazzo)
NELLA FOTO: la Direzione Generale (Commissario Straordinario, dott. Paola Bardasi e Sub Commissario Sanitario, dott.ssa Longhitano), assieme ai Direttori della Terapia Intensiva Universitaria (prof. Carlo Alberto Volta) e della Rianimazione Ospedaliera (dott. Roberto Zoppellari) e allo staff del Centro di Terapia del Dolore (diretto dalla dott.ssa Teresa Matarazzo)

Giovedì 10 Giugno 2021, all’interno delle iniziative organizzate dall’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara per la XX edizione della “Giornata Nazionale del Sollievo”, è stata organizzata un’inchiesta epidemiologica di prevalenza del dolore in ospedale.

Nello specifico, tutti i pazienti presenti in ospedale, di qualsiasi età ed etnia, saranno coinvolti in un'inchiesta epidemiologica che, attraverso la somministrazione di un questionario, valuterà il loro dolore e la loro sofferenza e la qualità percepita delle cure ricevute.

Questa indagine si inserisce all’interno del Progetto “Ospedale Territorio senza dolore”, attivo dal 2008 a Ferrara, che prevede un percorso di attenzione alla persona, alla personalizzazione delle cure per il sollievo dalla sofferenza e la presa in carico dei pazienti con dolore. Il tutto non solo in Ospedale, durante il ricovero, ma anche grazie alla realizzazione di un Centro di Terapia del dolore.

Questo Centro, che si trova all’ospedale di Cona ed è stato inaugurato poche settimana fa, in applicazione della Legge 38 del 2010 e della normativa nazionale e regionale per la realizzazione della Rete dei Centri di Terapia del dolore, prevede, fra l’altro, un ambulatorio di Terapia del dolore.

“Il Centro ho potuto prendere vita grazie– mette in evidenza la dott.ssa Teresa Matarazzo, responsabile del progetto “Ospedale Territorio senza dolore” -, grazie alla volontà forte di un gruppo di professionisti, al supporto importante della Direzione Strategica aziendale e ad un’integrazione in rete interprofessionale e multidisciplinare”.

In ambulatorio prestano servizio diverse professionalità: anestesisti algologi, medici in Anestesia, Rianimazione e Terapia del dolore e infermieri.

A fine Marzo – spiega Matarazzo - oltre 187 persone sono state sottoposte ad una prima visita antalgica, 125 donne e 62 uomini. Sono state visitate in ambulatorio persone che lamentavano in prevalenza un dolore cronico lombare, dolore da sindrome fibromialgica e cervicodorsalgia. Tutti i pazienti valutati possono avere un contatto telefonico diretto con il personale sanitario presente in ambulatorio”.

È disponibile un indirizzo mail dedicato a cui i pazienti possono scrivere per avere informazioni o contatti: terapiadeldolore@ospfe.it

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

09-06-2021 15:06

Questa pagina ti è stata utile?