Salta al contenuto

5 MAGGIO, GIORNATA MONDIALE DELL’IGIENE DELLE MANI. L’IMPEGNO DEL S. ANNA

Il 5 maggio si celebra la Giornata Mondiale dell’Igiene delle mani.

Data:

04-05-2022

Il 5 maggio si celebra la Giornata Mondiale dell’Igiene delle mani. L’Azienda Ospedaliero–Universitaria di Ferrara è annualmente impegnata nel proporre iniziative ed interventi per prevenire e controllare le “Infezioni Correlate all’Assistenza” (ICA) e la diffusione dei microrganismi antibioticoresistenti, tra le quali, ruolo centrarle, ha l’igiene delle mani.

Quest'anno il messaggio dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) “Uniti per la sicurezza: igienizziamo le nostre mani”, rappresenta un invito ad unirci tutti per fornire assistenza sicura, rinnovando l’importanza di parlare e lavorare insieme per promuovere l’IGIENE DELLE MANI.

E’ importante in questa giornata commemorativa focalizzare l’attenzione sull’igiene delle mani degli operatori, in cinque momenti fondamentali:


(1) prima di toccare un paziente;


(2) prima di una procedura di pulizia/manovra asettica (prima di indossare i guanti);


(3) dopo l'esposizione al rischio di un fluido corporeo (dopo aver rimosso i guanti);


(4) dopo aver toccato un paziente;


(5) dopo aver toccato l’ambiente circostante di un paziente.



L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara sta mettendo in campo una serie di azioni di sensibilizzazione su questa importante tematica:

- l’applicazione in ogni letto del supporto per il flacone di gel alcolico da 500 ml;

- l’installazione dei dispenser a muro per l’erogazione del gel alcolico in tutte le aree assistenziali di degenza;

- l’installazione delle piantane con dispenser elettronico per l’erogazione del gel alcolico nei 4 check point posizionati agli Ingressi dell’ospedale, nei Pronti Soccorsi e nelle sale operatorie;

- l’esposizione del poster informativo per l’igiene delle mani.



Con la pandemia da Covid-19 la raccomandazione di igienizzare frequentemente le mani, unitamente all’utilizzo della protezione respiratoria e al distanziamento, si sono diffusi ampiamente, non solo tra gli operatori sanitari ma anche nella popolazione e all’interno dell’ospedale tra visitatori, caregiver e pazienti. Ma la sfida continua!

E' responsabilità di tutti gli operatori che lavorano in ospedale garantire la sicurezza dei pazienti ed evitare la trasmissione non solo del SARS-Cov2 ma anche di tutti gli altri microrganismi.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 17:08

Questa pagina ti è stata utile?