La donazione di organi e tessuti è un atto volontario, consapevole, informato, etico, cosciente, solidale, anonimo e gratuito. Ognuno di noi può scegliere di essere donatore e non esiste limite d’età per donare gli organi. La disponibilità di organi e tessuti dipende esclusivamente dall’altruismo dei donatori.

Chi è in attesa di un trapianto, solitamente non ha altra scelta e non sono disponibili altre terapie. Con il trapianto molte persone, dopo essere state gravemente ammalate e talvolta vicine alla morte, possono riprendere a vivere una vita normale: lavorare, viaggiare, fare sport, avere figli.

La donazione di organi e tessuti
La donazione di organi e tessuti può avvenire in vita divenendo donatori di sangue, midollo osseo, rene, parte di fegato, e con “tessuti residuati da interventi chirurgici” (membrana amniotica, teste di femore, vene safene...) oppure dopo la morte, solo dopo che è stato fatto tutto il possibile per salvare la vita del paziente. Possono essere donati tessuti, come cornee, cute, tessuto muscolo-scheletrico e cardiovascolare e/o organi, fra cui cuore, polmoni, fegato, rene, pancreas ed intestino. FAQ Organi e Tessuti - Ministero della Salute/Trapianti

A sostegno delle attività di donazione in Azienda Ospedaliera S.Anna di Ferrara, l’Ufficio di coordinamento Aziendale Procurement (UCAP), in sinergia con la Direzione Medica e delle Professioni Sanitarie, ha attivato dei percorsi interni dedicati alla donazione multiorgano, alla donazione multitessuto e di cornee, che prevedono la compartecipazione di molteplici Unità Operative e Servizi dell’Azienda.

Il personale dell’UCAP collabora con il Centro Regionale Trapianti Emilia Romagna nel verificare la volontà donativa registrata nel Sistema Informativo Trapianti e si relaziona con la famiglia. In caso di volontà donativa positiva, o non opposizione da parte dei familiari aventi diritto, si attiva il processo di donazione e si procede a verificare la qualità e sicurezza degli organi e dei tessuti del donatore a tutela dei riceventi. Grazie al gesto di solidarietà delle persone che hanno deciso di donare, ogni anno migliaia di malati in lista d’attesa ricevono un trapianto.

Il prelievo di organi e tessuti viene eseguito da esperte equipe chirurgiche e avviene nel rispetto assoluto dell’integrità del donatore e secondo le stesse procedure applicate per qualsiasi intervento chirurgico di routine. Se la famiglia lo desidera, l’UCAP restituisce un feedback circa l’esito della donazione, attraverso il Centro Regionale Trapianti Emilia Romagna. Il personale dell’UCAP è a disposizione di tutti, familiari e non, per chiarimenti e per aiutare chi lo desidera a meglio comprendere i molteplici aspetti di questo tema, complesso e delicato.


Come manifestare la volontà di donare

Se maggiorenni, tutti i cittadini hanno la possibilità di dichiarare la propria volontà (consenso o diniego) in materia di donazione di organi e tessuti dopo la morte, comunicandolo ai familiari ma, ancor meglio attraverso le seguenti modalità:

  • presso gli Uffici Anagrafe dei Comuni che hanno attivato il servizio di raccolta e registrazione della dichiarazione di volontà, in fase di richiesta o di rinnovo della carta d’identità;
  • presso la propria ASL (ufficio URP) di riferimento;
  • iscrivendosi all’Associazione Italiana Donazione di Organi (AIDO) - dal 2021 anche Scaricando l’App ed esprimendo il consenso con SPID o firma digitale (scopri come)
  • compilando il TESSERINO BLU del Ministero della Salute da portare sempre con sé;
  • compilando le DONOR CARD delle Associazioni di settore e conservandole tra i documenti personali;
  • attraverso ATTO OLOGRAFO scrivendo una dichiarazione in carta libera completa di tutti i dati personali, datata e firmata, da portare sempre con sé fra i documenti personali.

La propria dichiarazione di volontà può essere modificata in qualunque momento e l’ultima volontà manifestata è quella che vale. Può essere revocata presso le Aziende Sanitarie, presso gli Uffici Relazioni con il Pubblico e presso gli uffici Anagrafe dei Comuni, indipendentemente da dove si era espresso il proprio consenso. Le dichiarazioni di volontà sono registrate all’interno del Sistema Informativo Trapianti, ad eccezione della dichiarazione in carta libera, del tesserino blu e delle Donor Card, considerate comunque valide ai sensi di legge. Per maggiori informazioni: Collegandosi al sito ufficiale del Centro Nazionale Trapianti (CNT), è possibile ottenere informazioni relative al mondo della donazione e del trapianto di organi, tessuti e cellule, conoscere i Centri Trapianto, presenti sul territorio nazionale, i dati sull’attività dei Centri, le informazioni destinate ai trapiantati, la normativa e le Linee Guida emanate dal Centro Nazionale Trapianti e molte altre. Inoltre è possibile visitare il sito dell'Ufficio di Coordinamento Aziendale Procurement o contattare il personale dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle 19.30 ai numeri: 0532 237402 - 237403 - 237040, oppure via mail: ucap@ospfe.it

Contenuti correlati

Collegamento
Ufficio Coordinamento Aziendale Procurement - (U.C.A.P.)
E' l'Ufficio preposto al Coordinamento delle donazioni di Organi e Tessuti in AOUFE

Questa pagina ti è stata utile?