Salta al contenuto

FERRARA AL 4° POSTO A LIVELLO NAZIONALE NELL’INDICE DEL DONO

La notizia arriva a ridosso della Giornata nazionale della donazione (24 aprile). L’UCAP del S. Anna realizza un video con il Liceo Carducci di Ferrara

Data:

22-04-2022


E’ recente la notizia che Ferrara si è posizionata al 4° posto a livello nazionale nel report annuale sul “Indice del dono” pubblicato dal Centro Nazionale Trapianti. Una bellissima notizia che si inserisce proprio a ridosso della Giornata nazionale della donazione di organi e tessuti, prevista per domenica 24 aprile 2022.


L’UCAP (Ufficio Coordinamento Aziendale Procurement) dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara, che al S. Anna si occupa di donazioni, si è fatto promotore della realizzazione di un breve video “Il dono di sé” nel quale si sintetizzano le principali attività di promozione della cultura della donazione svolte nell’arco dell’anno.

IL VIDEO.
Nel video si dà ampio spazio all’iniziativa di informazione e formazione svolta all’interno del Liceo Statale Carducci di Ferrara, dove sono stati realizzati 13 incontri con tutte le classi V dell’Istituto, sia nella sede cittadina che in quella di Bondeno. I ragazzi hanno sempre dimostrato grande curiosità e coinvolgimento per il tema della donazione, ponendo domande stimolanti e utili per l’approfondimento e dando vita a incontri partecipati e dinamici. Di grande impatto emotivo è stata la parte dell’incontro condotta da un trapiantato, anch’egli ospite del video, che ha accompagnato lo staff durante tutti gli appuntamenti coi ragazzi: la sua testimonianza diretta ha fatto ben comprendere quanto sia prezioso il dono che si riceve con un trapianto e quanto è importante conoscere quale complessa organizzazione sta dietro ad ogni singolo trapianto. Al termine degli incontri sono stati realizzati dai ragazzi disegni, frasi e immagini, anch’esse raccolte nel video, che rappresentano per loro il concetto di donazione. L’obiettivo di questi incontri di sensibilizzazione era quello di permettere ai ragazzi di decidere in modo informato e consapevole come porsi di fronte alla dichiarazione di volontà sulla donazione degli organi.

Sempre in tema di sensibilizzazione è stato ideato - e presto partirà - un progetto di indagine rivolto al personale sanitario sul tema della donazione di organi e tessuti, sempre finalizzato a divulgare le informazioni su questo tema e a promuovere la cultura del dono.

Ucap continua a collaborare con le associazioni del territorio, che a loro volta svolgono un prezioso lavoro di capillare informazione e sensibilizzazione; nel video viene mostrata un’iniziativa dell’Aido (Associazione Italiana Donatori Organi) molto apprezzata specie dai giovani: si tratta dell’app “digital AIDO”, attraverso cui poter registrare la propria volontà donativa con un semplice click.

Anche il Comune di Ferrara parteciperà alla giornata, concedendo il patrocinio e accendendo nelle giornate del 23 e 24 aprile le luci rosse della fontana di Piazza della Repubblica.

Il video integrale ‘il dono di sè’ si trova alla fine di questa notizia e sulle pagine facebook e instagram dell’ospedale, dove fra l’altro ci sono le fotografie dello staff che si occupa di donazione al S. Anna, realizzate nell’ambito del progetto regionale “Siamo fatti così: i volti della donazione”.

FERRARA AL 4° POSTO NEL REPORT ANNUALE DEL CENTRO NAZIONALE TRAPIANTI.
Per quanto riguarda il report annuale del Centro Nazionale Trapianti, pubblicato proprio in questi giorni, relativo all’indice del dono la dott.ssa Bortolazzi, Responsabile dell’Ufficio di Coordinamento Aziendale Procurement, ci ha illustrato di cosa si tratta. “Come indicato nell’art. 3, comma 8-bis della Legge 26 febbraio 2010 n. 25 e dal successivo art. 43 del Decreto-Legge 21 giugno 2013 n. 69, così come modificato dalla Legge di Conversione 9 agosto 2013 n. 98, gli Uffici Anagrafe dei Comuni sono stati individuati quali punti di raccolta e registrazione delle dichiarazioni di volontà in merito alla donazione di organi e tessuti. Questo permette al cittadino di dichiarare la propria volontà donativa direttamente nel momento in cui viene fatta o rinnovata la carta di identità. Il numero di dichiarazioni positive alla richiesta di pronunciare la propria volontà circa la donazione di organi, ha portato Ferrara a questo lusinghiero 4° posto a livello nazionale, dimostrando quanto sia importante la sinergia e la collaborazione tra le istituzioni in ottica di sensibilizzazione della cittadinanza alla cultura donativa”.

Dando uno sguardo ai dati relativi all’attività di donazione e trapianto realizzata in Italia nell’arco del 2021, sempre la dottoressa Bortolazzi prosegue sottolineando che “l’attività è tornata ai livelli pre-covid, la regione Emilia Romagna si conferma come una delle regioni con il maggior numero di donazioni in rapporto alla popolazione e Ferrara è allineata ai dati dei centri presenti in regione analoghi all’Ospedale di Cona”.

“La scorsa settimana –
mette in evidenza il Sub Commissario Straordinario dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Ferrara, dott.ssa Paola Bardasi - le nostre equipe hanno effettuato il primo prelievo multiviscerale nella nostra Azienda, un intervento estremamente complesso che ha visto l’importante attivazione della rete multidisciplinare che sottende all’attività donativa. I nostri professionisti dell’UCAP coniugano, da sempre, aspetti etici e tecnici e il loro lavoro di diffusione di una corretta informazione , soprattutto tra i giovani, ha portato ad risultato eccezionale: Ferrara al quarto posto in Italia per l’indice del dono pubblicato dal Centro Nazionale Trapianti”.


A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 17:08

Questa pagina ti è stata utile?