Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale Prevenzione e Cura Cancro del Colon Retto Chi è più a rischio di sviluppare il tumore ?

Chi è più a rischio di sviluppare il tumore ?

Sia i soggetti di sesso femminile che maschile possono ammalarsi di tumore del colon. La possibilità di sviluppare la malattia aumenta con l'età, a partire dai 50 anni. Esiste però una popolazione "a rischio" nella quale il tumore può insorgere più facilmente rispetto alla popolazione generale. Questi soggetti possono essere suddivisi in gruppi a seconda delle cause di "rischio":

1) CAUSE FAMILIARI
- Familiarità di I° grado: fratelli, sorelle, madre, padre, figli di pazienti affetti da polipi o cancro al colon; in questo caso il rischio è raddoppiato.  Ma se il tumore è diagnosticato prima dei 50 anni il rischio per i parenti, di sviluppare la neoplasia, aumenta di 4-6 volte.

2) CAUSE EREDITARIE
Appartenenti ad una famiglia affetta da:
- Sindrome di Lynch o Cancro del colon-retto ereditario non su poliposi (HNPCC);
- Poliposi familiare (Familiar Adenomatous Poliposis).
Queste sindromi, fortunatamente molto rare, sono conseguenza di alterazioni su base genetica e determinano un rischio di sviluppo di cancro molto elevato (80-100%). La percentuale complessiva di tumori del colon che origina da queste sindromi è inferiore al 5%.

3) ALTRE CAUSE DI RISCHIO ELEVATO
- Pazienti ai quali sono già stati diagnosticati polipi del colon
- Pazienti affetti da Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali, soprattutto la Rettocolite Ulcerosa.

creato da Webmaster pubblicato il 23/03/2004 17:50, ultima modifica 08/07/2013 11:37

Azioni sul documento

Strumenti personali