Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Servizio Comune Ingegneria Clinica

L’ “Accordo Quadro per lo svolgimento delle funzioni provinciali unificate dei servizi sanitari, amministrativi, tecnici e professionali”, sottoscritto tra le Aziende Sanitarie Ferraresi in data 11 gennaio 2016 prevede, tra le altre cose, la modificazione dell’assetto organizzativo delle funzioni tecnico amministrative mediante il superamento delle strutture Dipartimentali Interaziendali e la istituzione, in loro sostituzione, dei Servizi Comuni. In esecuzione dell’Accordo Quadro sono stati istituiti, con decorrenza dalla data di attribuzione dell’incarico apicale di Direttore (1.4.2016): Servizio Comune Economato e Gestione Contratti - Servizio Comune Gestione del Personale - Servizio Comune Information e Communication Technology - Servizio Comune Tecnico e Patrimonio - Servizio Comune Ingegneria Clinica. A ciascun Direttore è stato affidato il compito di predisporre il progetto di funzionamento del Servizio Comune sulla base del mandato organizzativo ricevuto dalle Direzioni Strategiche e che sarà oggetto di definizione e articolazione nelle convenzioni specifiche, cui è demandata la disciplina di dettaglio delle caratteristiche proprie di ciascuna struttura. È stato nel frattempo confermato, per un periodo sufficiente alla definizione delle Convenzioni Specifiche e dei Piani di funzionamento, l’assetto organizzativo dei soppressi Dipartimenti.

Il Servizio Comune Ingegneria Clinica si occupa principalmente di:

  • sviluppare e implementare le strategie, gli obiettivi e le politiche del Servizio in modo coerente e a supporto delle strategie, degli obiettivi e delle politiche aziendali;
  • implementare un piano di gestione delle tecnologie biomediche completo delle necessarie verifiche e controlli nonché degli adempimenti previsti dalla normativa vigente con l'obiettivo di garantire elevati standard di sicurezza per gli operatori e pazienti unitamente a un uso economico ed efficiente delle tecnologie stesse;
  • effettuare una revisione annuale di tale piano che ne preveda tutte le modifiche necessarie per migliorarne l'efficacia e l'efficienza complessiva in riferimento alle best practices e in relazione ai cambiamenti sia dei bisogni dell'organizzazione che delle variazioni di leggi, norme e standards;
  • definire, sviluppare e gestire la fornitura dei servizi di ingegneria clinica dell'organizzazione, ivi inclusi i servizi di consulenza, tecnici e di formazione;
  • identificare, acquisire e gestire le risorse assegnate (es. personale, materiali, apparecchiature, servizi, ecc.) necessarie ad ottenere le finalità e gli obiettivi previsti per il Servizio.

 

Servizio Comune Ingegneria Clinica

Il Servizio Comune Ingegneria Clinica sovrintende allo svolgimento delle seguenti principali attività:

  • gestisce il processo di acquisizione, secondo le procedure previste e in conformità alla pianificazione o alle necessità estemporanee comunicate e/o previste nel piano di acquisizione elaborato dalla direzione della struttura;
  • gestisce la manutenzione, con particolare riferimento al "Risk Management", secondo le procedure previste e in conformità al Piano della Manutenzione;
  • gestisce tutte le problematiche afferenti al ciclo di vita dei SaMD (Software As Medical Device) in relazione al Piano di Gestione stabilito, al Piano di Acquisizione, al Piano della Manutenzione e alle specifiche procedure previste;
  • gestisce le verifiche di sicurezza e dei controlli di funzionalità sulle Tecnologie Biomediche/Dispositivi Medici installati in relazione al Piano di Gestione stabilito e in conformità alle procedure esistenti;
  • gestisce/supporta le istruttorie inerenti alla vigilanza sulle apparecchiature biomediche;
  • supporta direttamente la gestione e il coordinamento delle attività legate alla conduzione del Gruppo RIS/PACS (Radiology Information System)/Picture Archiving And Communication System) Interaziendale;
  • supporta direttamente la gestione e il coordinamento delle attività legate alla conduzione della CPDM (Commissione Provinciale Dispositivi Medici);
  • gestisce le tematiche relative alla formazione del personale sanitario relativa all'utilizzo di tecnologie biomediche in conformità al Piano di Formazione e alle procedure esistenti e agli organi aziendali preposti.


Personale del Servizio Comune Ingegneria Clinica


Ing. Giampiero Pirini

Dirigente Ingegnere
0532/238514
g.pirini@ospfe.it
Direttore Servizio Comune Ingegneria Clinica

Monica Massari
0532/236194
Fax 0532/236476
m.massari@ospfe.it
Direttore Servizio Comune Ingegneria Clinica

Ing. Ivo Braggion
Collaboratore Tecnico Professionale
0532/238515
i.braggion@ospfe.it
Referente Vigilanza Tecnologie Biomediche, Acquisizione e HTA Tecnologie Biomediche e Dispositivi Medici

Ing. Rosanna Calchera
Collaboratore Tecnico Professionale
0532/235811
r.calchera@ausl.fe.it
Referente Vigilanza Tecnologie Biomediche, Gestione Operativa

Per.Ind. Giovanni Nalin
Collaboratore Tecnico Professionale
0532/235882
g.nalin@ausl.fe.it

Dott.ssa Carla Razzaboni
Dirigente Biologo
0532/235731
c.razzaboni@ausl.fe.it
Referente Gestione Terapia a pressione Negativa (TPN), POCT, Laboratorio Spoke

Per. Ind.  Maurizio Baricordi
Collaboratore Tecnico Professionale
0532/237676
m.baricordi@ospfe.it

Ing. Miranda Maria Barrella
Collaboratore Tecnico Professionale
0532/239459
m.barrella@ausl.fe.it
Referente Informatica Medica, Gestione Gruppo RIS-PACS

Per. Ind. Luca Giovanardi
Collaboratore Tecnico Professionale
0532/239463
l.giovanardi@ospfe.it
Referente Collaudi, Controlli e Verifiche di Sicurezza

Dott.ssa Ivana Cicognani
Dirigente Biologo
0532/235804
i.cicognani@ausl.fe.it
Referente Gestione Commissione Provinciale Dispositivi Medici, Laboratorio HUB

Ing. Vincenzo Fornario
Dirigente Ingegnere
0532/236006
v.fornario@ospfe.it
Referente Qualità

 

creato da Dallacqua Luca pubblicato il 22/10/2015 10:55, ultima modifica 07/03/2017 13:20

Azioni sul documento

In questa sezione
 
Strumenti personali