Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News VISITATORI E ACCOMPAGNATORI: LE NUOVE REGOLE PER ACCEDERE AL S. ANNA

Ferrara, 22 giugno 2021

VISITATORI E ACCOMPAGNATORI: LE NUOVE REGOLE PER ACCEDERE AL S. ANNA

archiviato sotto:
Con il netto calo del numero dei contagi legati alla pandemia Covid- 19 la Regione Emilia–Romagna ha ridefinito le nuove regole per le visite ai pazienti ricoverati.

Il “Sant’Anna”, che si era già attivato per rivedere la modalità di accesso in ospedale, all’insegna della sicurezza, ha immediatamente recepito le linee guida inviate dalla Regione.

 

Le nuove linee guida per l’accesso all’Ospedale di Cona prevedono un flusso controllato del numero di visitatori e la rimodulazione delle fasce orarie di visita rispetto alla situazione pre – Covid19. La fascia oraria “di base” va dalle ore 12 alle ore 14, con un tempo di permanenza di 15 minuti fruibili da un solo visitatore al giorno.

Non è, di norma, consentito l’accesso ai bambini con età inferiore ai 12 anni, fatta salva la visita a familiari stretti e unicamente per 2 persone (minore e accompagnatore).

La fascia oraria e il tempo di permanenza potranno essere comunque rimodulati dai responsabili clinici delle Unità Operative in relazione alle necessità clinico-assistenziali e comunque valutate caso per caso.

 

Prima dell’ingresso in Reparto, i visitatori dovranno compilare, sottoscrivere e consegnare il “Modulo di Autodichiarazione visitatori” scaricabile anche sul sito www.ospfe.it - home page. Il modulo può essere stampato e compilato a casa propria, prima dell’ingresso in ospedale, consentendo in tal modo di evitare attese ai checkpoint. Il Modulo è comunque disponibile anche nei checkpoint aziendali.

 

Si ricorda che l’autocertificazione deve essere compilata e consegnata ad ogni ingresso in Ospedale. 

 

Non vengono modificate le precedenti indicazioni in cui era già prevista la presenza di un accompagnatore per:

  • l’assistenza a minori e a persone non autosufficienti; 
  • il percorso nascita;
  • la mediazione culturale.

 

Restano invariate le indicazioni per pazienti e accompagnatori che effettuano l’accesso dal Pronto soccorso o accedono in ospedale per prestazioni programmate. Per questi ultimi vengono mantenuti i percorsi specifici a garanzia del mantenimento delle distanze di sicurezza anche nelle sale d’attesa.

 

Restano ovviamente valide tutte le misure igienico-comportamentali basilari attualmente vigenti: dall’uso della mascherina, all’igienizzazione delle mani, alla misurazione della temperatura corporea, al mantenimento delle distanze di sicurezza.

creato da Valentina Tomasi pubblicato il 22/06/2021 09:30, ultima modifica 22/06/2021 09:30

Azioni sul documento

Strumenti personali