Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News TANTI TABLET DONATI AL S. ANNA PER AVVICINARE I PAZIENTI COVID AI LORO

Ferrara, 11 aprile 2020

TANTI TABLET DONATI AL S. ANNA PER AVVICINARE I PAZIENTI COVID AI LORO

archiviato sotto: ,
I pazienti del S. Anna ricoverati nei Reparti Covid avranno la possibilità di contattare i propri famigliari principalmente grazie alle donazioni di Wind Tre, dei negozi afferenti al centro commerciale “Il Castello” e dalle donazioni di privati.

Ma molte sono stati gli apparecchi che sono arrivati all’Ospedale di Cona. Ecco i donatori:

 

5 tablet donati dalla famiglia di Anna Pancaldi di Bologna;

2 Tablet raccolta fondi NOBODY SHOULD DIE ALONE (derivante da un crow founding);

10 tablet donati da wind tre con schede telefoniche;

10 tablet donati dal Centro commerciale “Il Castello” di Ferrara;

19 tablet acquistati dall’Azienda;

la Regione ER ne ha inviati alcuni (anche con le SIM) in base ad una distribuzione fatta a tutte le aziende sanitarie relativamente ai posti letto covid.

 

 

Numerose anche le offerte di donazione di tablet usati ma in ottime condizioni e funzionanti da privati cittadini, che verranno formattati e sanificati.

 

Fino ad ora 4 tablet sono stati dotati di scheda telefonica aziendale e distribuiti alla rianimazione e alla terapia intensiva covid e già messi in funzione per i primi pazienti in “corso di ripresa”.

 

La campagna dell’Azienda “dona un tablet” è stata lanciata per permettere alle persone in isolamento di poter comunicare con i propri cari già all’inizio dell’emergenza sull’onda di altre iniziative simili.

 

L’isolamento imposto da tale patologia determina un'esperienza traumatica, e anche la regione Emilia – Romagna si è prontamente resa disponibile per garantire supporto psicologico ed emotivo ai pazienti ricoverati garantendo un contatto con il loro famigliari. Con l'obiettivo di favorire e migliorare il percorso di recupero psicologico ed emotivo dei pazienti colpiti da COVID 19 (e i loro familiari) si è attivato un progetto che faciliti il contatto tra i pazienti in isolamento e i propri cari.

 

L’acquisto da parte dell’azienda dei tablet è avvenuto in maniera coordinata con le direttive regionali.

creato da ufficiostampa pubblicato il 11/04/2020 18:11, ultima modifica 11/04/2020 18:11

Azioni sul documento

Strumenti personali