Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News PROSEGUONO LE AZIONI STRATEGICHE DEL S. ANNA PER LA GESTIONE DELL’EMERGENZA - 13 marzo 2020

Ferrara, 13 marzo 2020

PROSEGUONO LE AZIONI STRATEGICHE DEL S. ANNA PER LA GESTIONE DELL’EMERGENZA - 13 marzo 2020

archiviato sotto: ,
Prosegue, da parte dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara, l’attuazione del Piano strategico messo in atto per fronteggiare l’emergenza COVID-19.

Nuova Terapia Intensiva “Covid positivi”. A partire da oggi, venerdì 13 marzo 2020, anche i letti di Rianimazione Ospedaliera saranno dedicati alla gestione dei pazienti positivi al coronavirus che necessitano di cure intensive. Quindi agli 11 posti letto di Terapia Intensiva Universitaria, già operativa su questo percorso alla fine della scorsa settimana, se ne aggiungono altri 11. Sono 8 i posti letto a disposizione per i pazienti “no Covid”.

Reparto “Covid 2”. A partire da domani, sabato 14 marzo 2020, sarà operativa una nuova degenza destinata all’emergenza COVID-19. Questo Reparto servirà, in un primo momento, al ricovero di pazienti in attesa di referto dei tamponi, mettendo a disposizione 10 posti letto (estendibili, in caso di necessità, fino a 24).

La motivazione che ha spinto la Direzione verso questa scelta è di evitare la commistione dei pazienti sospetti con gli altri pazienti. Per fare questo, la degenza di Urologia e Ginecologia, ora collocata in 3B2, è stata ridimensionata e trasferita all’interno delle Chirurgie Generali al 2B2. Questo è possibile per la riduzione dell’attività chirurgica programmata, attuata da qualche giorno e sempre inserita nel piano strategico di gestione dell’emergenza coronavirus. In un secondo momento, se dovesse rendersi necessario, il nuovo “Reparto COVID-19” che verrà allestito nei locali lasciati liberi della degenza Urologia-Ginecologia e adiacente alla degenza di “Pneumologia di coorte”, già operativa, potrà anche ospitare pazienti la cui positività al virus è stata accertata.

Pronto Soccorso Covid. Parte dei locali del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Cona, a partire da ieri sera, sono stati esclusivamente dedicati ad accogliere i pazienti con sintomi sospetti da Coronavirus. Confermata la funzione di pre-triage, finalizzata ad indirizzare i pazienti verso la corretta area di attesa, a garanzia della loro sicurezza.

 

“La situazione – ha messo in evidenza il Direttore Generale Tiziano Carradori – è in continua evoluzione e i nostri sforzi sono diretti ad aumentare la capacità di risposta del S. Anna. L’obiettivo è quello di garantire una sempre maggiore sicurezza per i pazienti e per i nostri operatori. Al momento siamo la provincia meno interessata dall’emergenza di tutta la regione Emilia-Romagna: questo ci offre la possibilità di prepararci al meglio e supportare chi, come la provincia di Piacenza, si trova in maggiore difficoltà”.

creato da ufficiostampa pubblicato il 13/03/2020 17:05, ultima modifica 20/03/2020 12:28

Azioni sul documento

Strumenti personali