Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News IL S. ANNA TRA I PRIMI OSPEDALI IN ITALIA. LA CARDIOLOGIA TRA I PRIMI 100 AL MONDO

Ferrara, 10 marzo 2021

IL S. ANNA TRA I PRIMI OSPEDALI IN ITALIA. LA CARDIOLOGIA TRA I PRIMI 100 AL MONDO

archiviato sotto:
L’Azienda Ospedaliero - Universitaria di Ferrara è tra i migliori ospedali d’Italia. È quanto emerge dalla classifica “World’s Best Hospital 2021” stilata, come ogni anno, dallo storico magazine statunitense “Newsweek”, in collaborazione con “Statista Inc“.

Migliorare la posizione in classifica, passando 41esima dell’anno passato alla 37esima di questo anno, è un riconoscimento particolarmente significativo, nell’anno della pandemia da Covid-19” – afferma la dott.ssa Paola Bardasi – Commissario Straordinario dell’Azienda. “Un risultato che è la conferma internazionale del valore del nostro modello clinico-assistenziale, anche in risposta all’emergenza sanitaria. In questo anno, infatti, abbiamo continuato a prenderci cura al meglio di tutti i nostri pazienti, con la grande partecipazione di tutti: medici, personale sanitario e tecnico-amministrativo.

Una particolare posizione per l’Unità Operativa di Cardiologia del nostro Ospedale che si è posizionata nella parte più alta della classifica mondiale (tra le prime 100 cardiologie al mondo). Rendiamo pubblici questi risultati, che danno merito agli operatori anche per il lavoro duro e impegnativo, senza sosta, in una stagione difficilissima, con l’obiettivo di assicurare sempre un’assistenza di qualità. Risultati che sono stimolo a migliorare e a tenere alta l’attenzione rispetto alla situazione attuale, ancora molto complessa e delicata”.

La classifica di “Newsweek” ha preso in esame 2.000 ospedali di 25 nazioni e il ranking tiene conto dell’eccellenza delle cure erogate, della presenza di medici di chiara fama, di uno staff infermieristico di prima qualità e di un’offerta di tecnologie all’avanguardia. Gli ospedali presi in esame per il ranking mondiale vengono selezionati sulla base delle ‘nomination’ suggerite da esperti in campo sanitario (sono stati coinvolti oltre 74mila tra medici, manager e professionisti sanitari tra settembre e novembre 2020), sulla base dei risultati di indagini condotte sui pazienti e dei “key performance indicator” - indicatori di performance medici - sugli ospedali (per esempio dati sulla qualità dei trattamenti, sulle misure igieniche e sulla sicurezza dei pazienti).

Dopo aver selezionato in questo modo gli ospedali, un board di esperti internazionali procede alla loro valutazione e stila la classifica mondiale. I risultati di questa classifica vengono visualizzati nelle liste pubblicate annualmente da NewsWeek.

creato da Valentina Tomasi pubblicato il 10/03/2021 12:56, ultima modifica 10/03/2021 12:56

Azioni sul documento

Strumenti personali