Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News IL 27 MAGGIO LA XI GIORNATA NAZIONALE DEL SOLLIEVO: A FERRARA LE INIZIATIVE IL 28 MAGGIO

Comunicato Stampa

IL 27 MAGGIO LA XI GIORNATA NAZIONALE DEL SOLLIEVO: A FERRARA LE INIZIATIVE IL 28 MAGGIO

Ferrara, 25 maggio 2012

A due anni di distanza dell’applicazione della Legge 38, si conferma l’importanza dell’attenzione alla sofferenza del paziente, di qualsiasi etnia ed età. La lotta per evitare il dolore inutile in ospedale e nel territorio, vede uniti tutti i professionisti e le associazioni dei cittadini e riafferma la centralità della persona nel percorso di cura. Il monitoraggio giornaliero del dolore, la sua valutazione con scale dedicate, il suo trattamento appropriato rappresenta non solo un obbligo ma anche un dovere etico per il personale sanitario. La scelta dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara di utilizzare una scheda unica aziendale del dolore - “Il dolore si cura insieme” -, diversa per l’adulto e per il bambino, che segue il paziente dall’ingresso alla dimissione, permette di monitorare la sofferenza e di verificarne l’adeguato trattamento, grazie anche all’analisi della qualità percepita dalle persone che accedono in ospedale e negli ambienti di cura.
Alla dimissione è assicurata al paziente la continuità terapeutica a domicilio, nel territorio, grazie all’erogazione diretta dei farmaci antalgici in Ospedale, riducendo disagi e garantendo trattamenti appropriati, secondo la Medicina basata sull’evidenza (EBM).
Il 28 maggio ci saranno diverse iniziative a Ferrara grazie alla collaborazione del personale sanitario dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, del “Comitato Ospedale Territorio senza dolore” aziendale, della rete dei referenti del dolore aziendale, medici e professional, dei mediatori culturali, dell’Ufficio Relazioni con il pubblico, dei medici in formazione della scuole di Specializzazione, in particolare della Scuola di Anestesia e Rianimazione, e di alcuni componenti del Comitato Consultivo misto aziendale.

Fra le iniziative segnaliamo:

  • all’Ospedale S.Anna in corso Giovevva, al S.Anna a Cona e al Pellegrino saranno distribuiti, presso alcuni  banchetti, materiali dedicati al tema del dolore. Verranno date informazioni ai visitatori sul percorso aziendale contro il dolore inutile e distribuita la nuova Scheda Unica del dolore aziendale (“Il dolore si cura insieme” dedicata al paziente ricoverato in regime ordinario, in Day Hospital/Day Surgery collaborante e non, e con disabilità saranno coinvolti i pazienti ricoverati e i familiari).

 

  • Nel Dipartimento Riproduzione e Accrescimento sarà presentata ai genitori e ai care giver, la campagna, omogenea in tutta l’Azienda, contro il dolore del bambino, di qualsiasi età, nazionalità e disabilità.

 

  • Saranno distribuiti materiali informativi regionali e aziendali sul dolore, ai pazienti ricoverati in Ospedale, per dare loro tutte le informazioni necessarie e istruirli sulle scale di valutazione.

 

  • Per promuovere il tema del dolore e del suo trattamento e per sensibilizzare il cittadino è stata migliorata la campagna di comunicazione con l’utilizzo del web e con la distribuzione di poster dedicati al tema, in particolare del dolore del bambino, dell’anziano della donna e del dolore postoperatorio. Nell’home page aziendale è stata rinnovata l’area dedicata al Progetto Ospedale Territorio senza dolore, al Comitato Ospedale Territorio senza dolore. Una sezione specifica per la rete del dolore aziendale si trova in intranet, per i professionisti dell’azienda.

 

  • I cittadini, per qualsiasi informazione sul tema del dolore e del suo trattamento, potranno chiamare il numero dell’URP, 0532.236059, dalle 8 alle 17 del 28 Maggio, un operatore registrerà le chiamate e gli esperti risponderanno nel più breve tempo possibile.

 

  • L’Azienda Ospedaliero Universitaria ha inoltre organizzato a Bologna, il 23 Maggio, in collaborazione con i Servizi Presidi Ospedalieri della Regione Emilia–Romagna, il Convegno regionale “La rete Ospedale Territorio senza dolore” che ha registrato la partecipazione di oltre 170 operatori sanitari e membri del volontariato. Il convegno ha fornito elementi culturali, conoscitivi e formativi sui risultati regionali dell’inchiesta sulla prevalenza del dolore negli ospedali e in hospice, sui diversi modelli organizzativi, per lavorare in rete e creare un percorso di continuità di cura tra ospedale e territorio per il dolore e le cure palliative. La prima sessione del convegno, è stata dedicata alla rete del dolore e delle cure palliative dell’adulto e la seconda sessione è stata invece dedicata al dolore e alle cure palliative del bambino.
creato da DallacquaL — pubblicato il 25/05/2012 13:40, ultima modifica 25/05/2012 13:57

Azioni sul documento

Contenuti correlati
Ospedale Territorio senza dolore
Strumenti personali