Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News IL 21 SETTEMBRE SI CELEBRA LA GIORNATA MONDIALE DELL’ALZHEIMER. AL S.ANNA ATTIVO IL “CENTRO DISTURBI COGNITIVI E DEMENZE”

Ferrara, 21 settembre 2021

IL 21 SETTEMBRE SI CELEBRA LA GIORNATA MONDIALE DELL’ALZHEIMER. AL S.ANNA ATTIVO IL “CENTRO DISTURBI COGNITIVI E DEMENZE”

archiviato sotto:
Oggi, martedì 21 settembre 2021, si celebra la Giornata Mondiale dell’Alzheimer, istituita nel 1994 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dall’Alzheimer’s Disease International. L’obiettivo di questa ricorrenza è quello di accrescere la sensibilità e la consapevolezza su una condizione patologica che colpisce un gran numero di persone e che ha un impatto di grande portata anche sulle loro famiglie.

In Italia le stime epidemiologiche vedono circa 1,2 milioni di persone ammalate di Alzheimer. Anche i dati relativi alla Regione Emilia-Romagna e alla provincia di Ferrara vedono un numero elevato di soggetti affetti da questa patologia che, solo nella provincia ferrarese, si stima colpire 5.3 soggetti ogni 1000 abitanti.

“Anche l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, attraverso il lavoro del Centro Disturbi Cognitivi e Demenze – afferma la dott.ssa Daniela Gragnaniello, responsabile del Servizio -, è quotidianamente impegnata nel trattamento di questa patologia. I professionisti del Centro intervengono in tutte le fasi del percorso diagnostico assistenziale, rispondendo alle esigenze dei pazienti in modo tempestivo e coordinato con la Rete dei Servizi presenti sul territorio. E’ possibile, attraverso l’accesso ai servizi ed ambulatori del S.Anna, effettuare tutte tappe del complesso percorso diagnostico, garantendo la presa in carico e la continuità terapeutica. Il collegamento con la Rete dei Servizi territoriali, permette inoltre di definire per ciascun paziente il setting di interventi più appropriato”.

 

Presso l’ospedale di Ferrara è sempre alta l’attenzione alle esigenze del paziente e della sua famiglia e tale sensibilità trova concretezza anche nella collaborazione con l’associazione AMA (Associazione Malattia Alzheimer).

creato da Valentina Tomasi pubblicato il 21/09/2021 12:32, ultima modifica 21/09/2021 12:32

Azioni sul documento

Strumenti personali