Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News (H)OPEN WEEK ONDA, ANCHE IL S. ANNA ADERISCE ALLA QUINTA EDIZIONE

Ferrara, 10 luglio 2020

(H)OPEN WEEK ONDA, ANCHE IL S. ANNA ADERISCE ALLA QUINTA EDIZIONE

archiviato sotto:
Ogni anno, in occasione della Giornata nazionale sulla salute della donna indetta dal Ministero della Salute (22 aprile), Fondazione Onda dedica una settimana alle donne, in collaborazione con gli ospedali Bollini Rosa (quello di Cona ne ha conseguiti 3, il massimo raggiungibile), con l’obiettivo di promuovere l’informazione, la prevenzione e la cura al femminile. A causa dell’emergenza sanitaria dovuta al COVID-19 che vede ancora gli ospedali coinvolti in prima linea, l’iniziativa è stata riprogrammata a luglio nella settimana dal 13 al 18.

Gli ospedali Bollini Rosa che hanno aderito all’iniziativa, offriranno gratuitamente alla popolazione dei servizi inerenti alle principali patologie femminili.

Anche l’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara partecipa a questa iniziativa, organizzando in seno all’Ospedale di Cona 4 eventi.

Sul sito di ONDA (Osservatorio Nazionale sulla Salute della donna e di Genere), nella sezione dedicata a “H-Open Week 2020: una settimana per la salute della donna”, è possibile trovare tutte le informazioni utili sulle iniziative.

 

CENTRO DI SENOLOGIA. Il Centro di Senologia – PDTA mammella di Ferrara parteciperà all’iniziativa attraverso una video conferenza dal titolo: IN DIRETTA CON L’ESPERTO: TUMORE DELLA MAMMELLA E COVID, COSA è CAMBIATO” in cui i professionisti interverranno in merito alle linee guida e raccomandazioni cliniche ed organizzative adottate dal Centro di Senologia di Ferrara durante e conseguentemente all’infezione da SARS-CoV-2.

Gli argomenti trattati saranno di carattere generale e di inquadramento sulle evidenze disponibili in merito al Covid in ambito oncologico, ed informazioni più specifiche in merito al Centro di Senologia, prevedendo anche informazioni di servizio su argomenti quali: l’accesso allo screening, la presa incarico all’interno dei servizi nelle varie fasi del percorso, la programmazione o riprogrammazione delle indagini diagnostiche e delle visite di controllo.

I professionisti del centro presenti in conferenza saranno:

Antonio Frassoldati, direttore dell’oncologia clinica e responsabile del centro di senologia Ospfe;

Angela Gentile, responsabile Modulo Organizzativo Dipartimentale Senologia AUSL;

Marco Rollo, responsabile Modulo Radiologia Ospedaliera Senologica;

Paolo Carcoforo, Direttore Chirurgia Senologica Ospfe;

Alessio Schirone, medico dirigente oncologo referente patologia mammaria Ospfe;

Antonio Stefanelli, Direttore Radioterapia Oncologica Ospfe;

Rosangela Caruso, medico dirigente psichiatra Programma Psico–Oncologico;

Sonia Succi, Coordinatore Assistenziale PDTA mammella.

Il video della conferenza sarà a disposizione sui siti aziendali Ospfe e Usl.

 

VALUTAZIONE RISCHIO CARDIOVASCOLARE. Presso la biblioteca della Cardiologia dell’ospedale di Cona (2C3) – da lunedì 13 a venerdì 17 luglio dalle ore 12.00 alle 14.00 - avrà luogo la Compilazione della carta del rischio cardio vascolare e distribuzione di materiale informativo sulla prevenzione cardiovascolare. La prenotazione è obbligatoria allo 0532.236269.

 

Sempre sul tema, martedì 14 luglio dalle ore 14.00 alle 17.00 a Palazzo Turchi di Bagni in corso Ercole I d’Este, 32. Ferrara (presso il Centro della Prevenzione cardio vascolare università di Ferrara, 1 Piano) avrà luogo l’incontro aperto alla popolazione dal titolo Valutazione del rischio cardio vascolare alle donne ferraresi. La prenotazione è obbligatoria allo 0532.293707.

 

DERMATOLOGIA. Il 14 luglio (dalle ore 14.00 alle 17.00 all’ospedale di Cona presso l’Ambulatorio Dermatologico n. 14 all’1B0) si svolgeranno colloqui informativi individuali per la popolazione in merito alle malattie a trasmissione sessuale (MTS). Questi colloqui hanno l’intento di aiutare a fare scelte sicure per la salute dando informazioni in merito alle principali MTS per quanto riguarda le modalità di trasmissione, i sintomi e i comportamenti preventivi da adottare per tutelarsi.

Le MTS rappresentano un eterogeneo gruppo di malattie infettive (virali, batteriche, parassitarie) che hanno come comune denominatore la possibile, e talvolta esclusiva, trasmissione sessuale. Negli ultimi anni si è registrato un incremento di tali patologie nella popolazione generale con un’aumentata incidenza soprattutto tra i giovani. Le MTS rappresentano un importante problema di salute pubblica in relazione alla loro gravità, alla possibilità di cronicizzare e per i notevoli costi sanitari per diagnosi e cura (epatiti virali croniche, infezioni da HIV e/o AIDS). Inoltre possono provocare conseguenze sulla fertilità e sul prodotto del concepimento. La notevole frequenza di forme paucisintomatiche rende più insidiose queste malattie, ritardandone spesso la diagnosi.

Il controllo delle MTS è una delle priorità dell’OMS e la strategia adottata si basa soprattutto sulla prevenzione, con la promozione di comportamenti sessuali responsabili.

 

NEUROLOGIA. Presso il Centro Disordini Cognitivi e Demenze (ambulatorio 8 e 9 presso 1E1) nella giornata di giovedì 16 luglio (dalle ore 9.00 alle 16.00) organizza consulti telefonici ai numeri diretti dall’ambulatorio: 0532.239300. Counseling telefonico relativo ai disturbi cognitivi con l’orientamento sui servizi diagnostici e sui servizi territoriali. Servizio di consulenza offerto alla care giver (familiari e badanti).

creato da ufficiostampa pubblicato il 10/07/2020 16:25, ultima modifica 16/07/2020 08:36

Azioni sul documento

Strumenti personali