Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News Coronavirus Pediatria e Covid Pediatria e Covid

Pediatria e Covid

 

 

Gli interventi effettuati per la presa in carico e relativa assistenza ai piccoli pazienti presso il nostro ospedale, confermano a pieno le rassicurazioni fornite dal prof. Villani, presidente della Società Italiana di Pediatria.
Parallelamente ai restanti percorsi assistenziali, anche l’accesso dei piccoli pazienti alle varie strutture organizzative, con particolare riferimento al Pronto Soccorso Pediatrico, Degenza Pediatrica e Terapia Intensiva Neonatale, è stato rivisto, sempre con le finalità di garantire la massima sicurezza dei bambini e delle famiglie, evitando possibili contagi.
In estrema sintesi presso l’Area di Pronto Soccorso Pediatrico è stata individuata un’area di attesa ed un ambulatorio dedicato ai casi sospetti covid, identificati attraverso un’attività di pre-filtro.

Ulteriori misure precauzionali a garanzia della sicurezza dei pazienti pediatrici e dei famigliari è la separazione di quello che è il percorso di ricovero dei pazienti pediatrici Covid negativi dai possibili pazienti sospetti e/o accertati.
E’ stata individuata, pertanto, un’area della Pediatria, adibendola a “Pediatria di Coorte”, dotandola di 7 stanze e 13 posti letto.
Tale Pediatria di Coorte è stata ulteriormente suddivisa in 2 aree : la prima per pazienti pediatrici sospetti,  in attesa di referto del test molecolare e una seconda area per i pazienti pediatrici con tampone positivo già accertato.
Nel caso in cui sopraggiunga il referto e risultasse negativo, il bambino verrà trasferito dalla Pediatria di Coorte Area Sospetti presso la Degenza Pediatria ordinaria.

Si è provveduto a garantire elevati standard di sicurezza e, contestualmente, mantenere i livelli di comfort alberghieri. Tali aspetti si devono sommare all’attenzione sempre presente verso il bambino, garantendo anche per i casi accertati/sospetti la presenza sistematica della figura di un famigliare di riferimento, pur adottando nei confronti di quest’ultimi gli standard di sicurezza al fine di evitare la diffusione del contagio.

Infine, anche per l’eventuale necessità di un ricovero di un piccolo paziente, presso l’area di Terapia Intensiva Neonatale, è stato rivisto il percorso prevedendo la definizione di box di terapia intensiva da dedicare all’assistenza ai casi Covid, sia sospetti che accertati, evitando la promiscuità con i restanti piccoli pazienti.

creato da Eugenio Bizzarri pubblicato il 27/04/2020 11:45, ultima modifica 28/04/2020 12:03

Azioni sul documento

Pagine di interesse
 
Strumenti personali