Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News CON UN PROGETTO SULLA SEPSI IL S. ANNA TRA I VINCITORI DEL “LEAN HEALTHCARE E LIFESCIENCE AWARD 2020”

Ferrara, 11 dicembre 2020

CON UN PROGETTO SULLA SEPSI IL S. ANNA TRA I VINCITORI DEL “LEAN HEALTHCARE E LIFESCIENCE AWARD 2020”

archiviato sotto:
L’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara è risultata tra i vincitori del “Lean Healthcare e Lifescience Award 2020”, il premio rivolto ai migliori progetti di riorganizzazione nel mondo Healthcare e Lifescience, vede tre gli ideatori: Fiaso, Federsanità Anci, Aiop, Telos Management Consulting e Università di Siena con il patrocinio di Farmindustria, Confindustria Dispositivi Medici, IN.GE.SAN, SIMM, AOPI, SIFO.

Ecco il team del S. Anna che ha presentato il progetto: Paola Antonioli (team leader), Maria Chiara Manzalini, Carlo Alberto Volta, Diana Campioni, Mario Pantaleoni, Erika Bruni, Isabella Pazzi, Sara Lamborghini, Matteo Bigoni, Francesca Artioli, Germana Gilli, Lorenzo Cappellari, Chiara Bianchini, Rosita Verteramo, Susanna Lavezzi, Silvia Fiorenzuola, Franco Guerzoni.

Il progetto presentato dall’ospedale ferrarese – che si è aggiudicato il premio per la migliore idea nell'ambito "Infezioni Correlate all'Assistenza" - si intitola “Cona Without Sepsi” (Cona senza sepsi) ed ha come obiettivo quello di agevolare il percorso del paziente che potrebbe sviluppare una sepsi per migliorare ulteriormente l'attuale organizzazione. L’intenzione è quella di ridurre i casi di sepsi e della relativa mortalità, partendo dall’applicazione nei “reparti pilota” e, successivamente, in tutte le Unità Operative.

 

“L'evento, unico nel panorama italiano, premia i migliori processi di riorganizzazione in Sanità” mette in evidenza la dott.ssa Paola Bardasi, Sub Commissario dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara, che prosegue: “già lo scorso anno la competizione ha ricevuto numerose adesioni da parte di Organizzazioni Sanitarie, pubbliche e private, che hanno presentato i loro progetti di riorganizzazione dei processi e Lean management. Credo che questo premio dimostri, prima di ogni cosa, l’interesse e le competenze volte a garantire la sicurezza dei nostri pazienti in ogni momento di passaggio nell’Azienda ospedaliera. Grazie quindi alla riconosciuta professionalità dei colleghi che stanno lavorando su questo ambizioso progetto”.

creato da Valentina Tomasi pubblicato il 11/12/2020 10:22, ultima modifica 11/12/2020 10:22

Azioni sul documento

Strumenti personali