Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News A CONA NASCE IL “BOSCO DEL RESPIRO”. LEGAMBIENTE E CROCE ROSSA PIANTANO NUOVI ALBERI E RICORDANO LE VITTIME DI COVID

Ferrara, 21 novembre 2020

A CONA NASCE IL “BOSCO DEL RESPIRO”. LEGAMBIENTE E CROCE ROSSA PIANTANO NUOVI ALBERI E RICORDANO LE VITTIME DI COVID

archiviato sotto:
Coniugare l'attenzione per l'ambiente con il ricordo: questa l'azione di Legambiente Ferrara, messa in atto per la Giornata Nazionale degli Alberi. E proprio in occasione di questa iniziativa, sabato 21 novembre a partire dalle ore 10.00, i volontari del circolo “Il Raggio Verde” di Legambiente Ferrara - in collaborazione con i giovani di Croce Rossa Comitato di Ferrara - hanno celebrato la ricorrenza collocando nell’area antistante le palestre dell'Unità Operativa di Medicina Riabilitativa (San Giorgio) dell'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Ferrara due tigli, una farnia, un acero campestre e un ginkgo biloba.

All’iniziativa erano presenti il Presidente di Legambiente Ferrara Arianna Forlani, il dott. Marco Sandri Dirigente Medico della Direzione Medica di Presidio dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara (in rappresentanza della Direzione Generale), l’Assessore all’Ambiente del Comune di Ferrara Alessandro Balboni e il Presidente di Croce Rossa Italiana Comitato di Ferrara Nicola Angiuli.

Ogni anno il 21 novembre si celebrano gli alberi e il loro indispensabile contributo alla vita. Legambiente si adopera affinché vengano messi a dimora sempre nuovi alberi, piante e arbusti. Nel 2020 questa azione assume anche una connotazione votata al ricordo: “un albero per i nostri concittadini deceduti a causa del Covid-19 – ricorda l’Associazione - in modo da conservare la memoria di quanto ancora oggi accade e nello stesso tempo guardare con speranza al futuro”. L’obiettivo è quello di realizzare un'area dedicata interamente alla memoria, dove vedere crescere le nuove piante che regaleranno “l'ossigeno rubato” a chi non c'è più. E’ il principio di un più grande progetto da realizzare a lungo termine e che per il momento ha già un nome: “Il bosco del respiro”. Legambiente Ferrara omaggerà inoltre la memoria delle vittime del Sars-Cov 2 con un pensiero impresso su pietra che verrà posizionata vicino ai nuovi alberi.

Gli alberi, provenienti dal vivaio forestale della Regione Emilia-Romagna e fornite da Vivai Marzola s.s. (che ha aderito al bando “Piantiamo un albero per ogni abitante dell'Emilia-Romagna"), saranno piantumati dai soci di Legambiente Ferrara.

Legambiente e Croce Rossa Italiana non condividono soltanto una diffusa capillarità sul territorio nazionale, ma da oggi anche l'impegno comune di salvaguardare l'ambiente che ci circonda. È stato stretto, infatti, un protocollo d'intesa a livello nazionale tra le due realtà.

creato da ufficiostampa pubblicato il 21/11/2020 10:43, ultima modifica 21/11/2020 10:43

Azioni sul documento

Strumenti personali