Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione Comunicati stampa Archivio anni precedenti Archivio 2009 Gennaio 2009 Lunedì 26 gennaio L'Urologia del S. Anna su RAI 2 da ONDER

23 gennaio 2009

Lunedì 26 gennaio L'Urologia del S. Anna su RAI 2 da ONDER

Conferenza Stampa
Lunedì 26 gennaio 2009 andrà in onda, dopo il TG2 delle ore 13, nell'ambito della Rubrica Medicina 33 di Luciano Onder, un Servizio realizzato presso l'Unità Operativa di Urologia diretta dal Prof. Carlo Daniele sulla Laparoscopia del rene.

L'Unità Operativa di Urologia dell'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Ferrara, dal 1984 esegue interventi laparoscopici sul rene utilizzando tecniche operatorie mininvasive, attualmente facilitate da una nuova strumentazione ad elevata tecnologia che consente di coniugare la radicalità della terapia con la scarsa invasività.

La Laparoscopia rappresenta una metodica operatoria che prevede l'esecuzione di procedure diagnostiche e chirurgiche all'interno della cavità addominale senza ricorrere alle classiche incisioni sulla parete.

L' "incisione chirurgica" effettuata tramite la lama del bisturi viene sostituita da "fori", denominati tecnicamente "porte", attraverso cui si introducono sistemi ottici (telecamera), piccoli strumenti e fonti di energia (elettrobisturi, ultrasuoni, etc.).

Sempre attraverso tali "porte" è possibile eseguire interventi demolitivi e ricostruttivi sul rene e sulle vie urinarie per malattie urologiche di tipo tumorale o malformativo.

La sfida della moderna Chirurgia Urologica è quella di far fronte all'incremento del numero di pazienti, legato all'aumento della vita media, con risposte che difendano il più possibile l'integrità e la funzionalità corporea.

Accanto alla possibilità di disporre di conoscenze mediche e di ausili tecnologici in continua evoluzione, un ruolo di assoluta importanza, nel raggiungimento degli obiettivi, e' rappresentato dalle misure di prevenzione e di screening.

La "diagnosi precoce", infatti, assume una valenza determinante per la applicazione di tutte le metodiche di chirurgia mininvasiva, tra cui la Laparoscopia, facendo ottenere i migliori risultati funzionali. In particolare, in caso di malattie tumorali, la limitata estensione e il piccolo volume della neoplasia ( che di fatto comportano di avere eseguito una diagnosi precoce), permettono che un intervento eseguito con tecnica mininvasiva, possa essere effettuato coniugando i giusti criteri di equilibrio fra radicalità oncologica e scarsa invasività della metodica, consentendo un ottimale controllo oncologico dell'affezione.

 

creato da Webmaster pubblicato il 20/01/2009 11:16, ultima modifica 21/08/2019 11:46

Azioni sul documento

Strumenti personali