Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale per il Professionista Controlli sanitari

I controlli sanitari

I controlli sanitari

La disciplina dei controlli deriva dalle seguenti indicazioni normative:

  • art. 8-octies del D. Lgs. 502/1992 (e successive modificazioni) che stabilisce l’obbligo, da parte della Regione e delle Aziende Sanitarie, di attivare un sistema di controllo in merito alla qualità e appropriatezza delle prestazioni erogate dai produttori accreditati, privati e pubblici (comma 1); attribuisce alla Regione la definizione delle regole per l’esercizio della funzione di controllo esterno sull’appropriatezza e sulla qualità delle prestazioni erogate dalle strutture, nonché i criteri per la risoluzione delle eventuali contestazioni e le relative penalizzazioni (comma 3); stabilisce la necessità di individuare i criteri per la verifica della documentazione amministrativa attestante l’avvenuta erogazione delle prestazioni e la sua rispondenza alle attività effettivamente svolte (comma 4);
  • art. 79 della Legge 133/2008, con il quale viene stabilito che il volume delle cartelle cliniche e delle SDO da verificare annualmente non deve essere inferiore al 10% della produzione annuale;
  • Delibera di Giunta Regionale 1706/2009 inerente “Individuazione di aree di miglioramento della qualità delle cure e integrazione delle politiche assicurative e di gestione del rischio” che, nell'allegato 3, definisce le modalità per le verifiche sulla corretta tenuta della documentazione sanitaria, da effettuarsi nella misura del 5% dei ricoveri consumati nell'anno;
  • Decreto Ministeriale 10/12/2009, relativo ai "Controlli sulle cartelle cliniche" che definisce i parametri mediante i quali le Regioni individuano le prestazioni ad alto rischio di inappropriatezza per le quali effettuare i controlli sulla totalità delle cartelle cliniche e delle corrispondenti schede di dimissione ospedaliera;
  • Delibera di Giunta Regionale 1890/2010 con la quale viene definito il “Valore percentuale/soglia di ammissibilità dei DRG ad alto rischio di inappropriatezza se erogati in regime di degenza ordinaria” (in ottemperanza alle disposizioni della L. 133/2008);
  • Legge 38/2010 inerente il "Monitoraggio del dolore in cartella clinica", che prevede il controllo in merito alla registrazione giornaliera del dolore, in cartella clinica;
  • Dectreto Ministeriale 8 luglio 2010 n. 135, "Regolamento recante integrazione delle informazioni relative alla scheda di dimissione ospedaliera, regolata dal decreto ministeriale 27 ottobre 2000, n. 380", con il quale è stato istituito l'obbligo informativo relativo a data di prenotazione e classe di priorità del ricovero, livello di istruzione e "codici E";
  • Circolare Regionale (Emilia Romagna) n. 18 del 13/12/2012, “Norme per la gestione della Scheda di Dimissione Ospedaliera - anno 2013” ed il relativo disciplinare tecnico (controlli logico-formali) ;
  • Delibera di Giunta Regionale 354/2012 contenente "Linee di indirizzo regionali in materia di controlli esterni ed interni dei produttori pubblici e privati di prestazioni sanitarie nella Regione Emilia-Romagna. Aggiornamento."

 

La DGR 354/2012 (che supera le disposizioni della DGR 1171/2009 ed integra quelle della DGR 1890/2010), ha disegnato un sistema di controlli che, in estrema sintesi, prevede:

  • tre distinti livelli di pianificazione e controllo, rappresentati da:
  • un documento di pianificazione delle attività di controllo, chiamato Piano Annuale dei Controlli (PAC), che definisce ambito, volumi, casistiche, modalità e tempistica dei controlli.
    Il PAC descrive il contenuto minimo e obbligatorio dei controlli, unico e identico per il controllo interno ed esterno, ed è valido per tutti i produttori, Pubblici e Privati.

 

E' possibile scaricare una copia della normativa regionale di riferimento dalla pagina internet http://www.saluter.it/siseps/sanita/sdo/documentazione.

 

creato da Guerzoni Franco pubblicato il 17/05/2013 13:30, ultima modifica 14/11/2014 14:06

Azioni sul documento

Strumenti personali