Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale Carta dei Servizi Impegni di qualità

Impegni di qualità

Guida pratica del cittadino

In seguito alla richiesta del Comitato Consultivo Misto (CCM) aziendale, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant’Anna ha aderito alla “Carta Europea dei diritti del malato”, assumendosi l’impegno a garantirne una periodica e appropriata rilevazione. Inoltre, il CCM ha individuato altri impegni di qualità di cui il Sant’Anna, in collaborazione con il CCM, curerà il monitoraggio.

Di seguito vengono elencati i diritti della “Carta Europea” con i relativi indicatori e l’elenco degli impegni assunti (con il termine “indicatore” si intende uno strumento di misurazione che aiuta a tradurre il diritto/impegno in un valore numerico).

Sigla: UU.OO.: Unità operative

Diritti della Carta Europea del Malato

1. Diritto a misure preventive

Ogni individuo ha diritto a servizi appropriati per prevenire la malattia.

  • Indicatore: n. di UU.OO. che sono coinvolte in iniziative di prevenzione delle malattie / n. totale di UU.OO.

2. Diritto all’accesso

Ogni individuo ha il diritto di accedere ai servizi sanitari che il suo stato di salute richiede. I servizi sanitari devono garantire eguale accesso a ognuno, senza discriminazioni sulla base delle risorse finanziarie, del luogo di residenza, del tipo di malattia o del momento di accesso al servizio.

  • Indicatore: n. di segnalazioni su base discriminatoria / n. di segnalazioni ricevute.

3. Diritto all’informazione

Ogni individuo ha il diritto di accedere a tutte le informazioni che riguardano il suo stato di salute, i servizi sanitari e il modo in cui utilizzarli, nonché a tutte quelle informazioni che la ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica rendono disponibili.

  • Indicatori:

n. di pazienti che hanno dichiarato di aver ricevuto al momento dell’accoglienza in ospedale materiale informativo sul reparto / n. di pazienti dimessi

n. di pazienti che hanno dichiarato che le informazioni ricevute sul loro stato di salute erano comprensibili / n. di pazienti dimessi.

4. Diritto al consenso

Ogni individuo ha il diritto di accedere a tutte le informazioni che possono metterlo in grado di partecipare attivamente alle decisioni che riguardano la sua salute. Queste informazioni sono un prerequisito per ogni procedura e trattamento, ivi compresa la partecipazione alle sperimentazioni.

  • Indicatori:

n. di UU.OO. che consegnano ai pazienti la documentazione riguardante il consenso informato prima del ricovero ospedaliero (o prima dell’intervento) / n. di UU.OO.

n. di pazienti dimessi che dichiarano di avere ricevuto un’adeguata comunicazione preventiva per il consenso informato / n. di pazienti dimessi.

5. Diritto alla libera scelta

Ogni individuo ha il diritto di scegliere liberamente tra differenti procedure ed erogatori di trattamenti sanitari sulla base di informazioni adeguate.

  • Indicatore: n. di pazienti dimessi che hanno dichiarato di essere stati coinvolti nelle decisioni sanitarie che li riguardavano / n. di pazienti dimessi.

6. Diritto alla privacy e alla confidenzialità

Ogni individuo ha il diritto alla confidenzialità delle informazioni di carattere personale, incluse quelle che riguardano il suo stato di salute e le possibili procedure diagnostiche o terapeutiche, così come ha diritto alla protezione della sua privacy durante l’attuazione di esami diagnostici, visite specialistiche e trattamenti medicochirurgici in generale.

  • Indicatori:

n. di pazienti ricoverati che dichiarano che il personale ha parlato davanti a lui come se non ci fosse / n. pazienti dimessi.

n. di pazienti visitati che dichiarano di sentirsi disturbati dalla mancanza di privacy durante lo svolgimento di esami diagnostici, visite specialistiche e trattamenti medicochirurgici in generale / n. di pazienti che hanno svolto esami diagnostici, visite specialistiche e trattamenti medicochirurgici in generale.

7. Diritto al rispetto del tempo dei pazienti

Ogni individuo ha diritto a ricevere i necessari trattamenti sanitari in tempi brevi e predeterminati. Questo diritto si applica a ogni fase del trattamento.

  • Indicatori:

n. di liste di attesa correttamente gestite / totale liste di attesa

n. interventi chirurgici per cui i tempi di attesa sono inferiori o uguali ai limiti calcolati su tutta la Regione.

8. Diritto al rispetto di standard di qualità

Ogni individuo ha il diritto di accedere a servizi sanitari di alta qualità, sulla base della definizione e del rispetto di standard ben precisi.

9. Diritto alla sicurezza

Ogni individuo ha il diritto di non subire danni derivanti dal cattivo funzionamento dei servizi sanitari o da errori medici e ha il diritto di accedere a servizi e trattamenti sanitari che garantiscano elevati standard di sicurezza.

  • Indicatore (utilizzato per monitorare i diritti 8 e 9): n. di indicatori di performance clinica monitorati e pubblicati sul Bilancio di Missione / n. di indicatori proposti dalla Regione Emilia Romagna.

10. Diritto a evitare le sofferenze e il dolore non necessari

Ogni individuo ha il diritto di evitare quanta più sofferenza possibile, in ogni fase della sua malattia.

  • Indicatore: n. di pazienti dimessi che dichiarano di avere avuto dolore durante il ricovero / n. di pazienti dimessi.

11. Diritto a un trattamento personalizzato

Ogni individuo ha il diritto a programmi diagnostici o terapeutici il più possibile adatti alle sue esigenze personali.

  • Indicatori:

n. di pazienti dimessi che dichiarano che i medici li avevano informati in modo chiaro sul loro percorso di degenza / n. di pazienti dimessi

n. di pazienti dimessi che hanno dichiarato di essere stati coinvolti nelle decisioni sanitarie che li riguardavano / n. di pazienti dimessi.

12. Diritto al reclamo

Ogni individuo ha il diritto di reclamare ogni qualvolta abbia subito un danno e di ricevere una risposta.

  • Indicatore: n. di reclami a cui è stata data risposta secondo gli standard previsti dal regolamento aziendale / n. di reclami ricevuti

13. Diritto al risarcimento

Ogni individuo ha il diritto di ricevere un risarcimento adeguato, in tempi ragionevolmente brevi, ogni qualvolta abbia subito un danno fisico, morale o psicologico causato dai servizi sanitari.

  • Indicatore: n. di persone risarcite nel rispetto dei tempi regionali / n. totali di persone che devono essere risarcite.

Impegni

a. Garantire trasparenza nelle liste e nei tempi di attesa soprattutto per gli interventi chirurgici

  • Per l’indicatore relativo a questo impegno fare riferimento al diritto 7 “Diritto al rispetto del tempo dei pazienti”.

b. Consegnare agli utenti attraverso il medico di medicina generale tutti i referti di visite o esami non redatti all’istante

  • Indicatore: n. di ambulatori che aderiscono al Progetto Sole - Sanità OnLine / n. di ambulatori che eseguono visite o esami.

c. Somministrare il consenso informato con modalità che permettano al paziente di assumere decisioni meditate

  • Per l’indicatore relativo a questo impegno fare riferimento al diritto 4 “Diritto al consenso”.

d. Consegnare agli utenti referti scritti con il PC (computer)

  • Indicatore: n. di pazienti che dichiarano di avere ricevuto una copia dei referti scritti con il PC / n. totale di pazienti che hanno ricevuto dei referti.

e. Consegnare agli utenti copia della cartella clinica in formato elettronico

  • Indicatore: n. di pazienti che alla dimissione hanno ricevuto l’indicazione su come scaricare da Internet una copia in formato elettronico della propria cartella clinica / n. di pazienti dimessi.

f. Adottare un regolamento per l’accesso degli informatori scientifici negli ambulatori destinati all’attività specialistica

  • Indicatore: n. di locali di attesa o punti di accesso ai reparti di degenza in cui è esposto il “Regolamento per la disciplina dell’attività degli informatori scientifici all’interno dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara” / n. di locali di attesa o punti di accesso ai reparti di degenza.

g. Assicurare in tutte le pratiche cruente un trattamento per il dolore anche su richiesta del paziente, se compatibile con le sue condizioni

  • Per l’indicatore relativo a questo impegno fare riferimento al diritto 10 “Diritto a evitare le sofferenze e il dolore non necessari”.

h. Garantire un servizio di accompagnamento, mediazione culturale e LIS (Linguaggio Italiano dei Segni)

Indicatori:

n. casi in cui si è usufruito di un servizio di accompagnamento / n. di casi che hanno richiesto il servizio di accompagnamento

n. casi in cui è stato impiegato un servizio di mediazione culturale / n. di casi che hanno richiesto una consulenza della funzione relazionale mediata

n. casi in cui è stato impiegato un servizio LIS / n. di casi che hanno richiesto una consulenza della funzione relazionale mediata.

i. Bandire annualmente un concorso per la valorizzazione delle azioni di miglioramento, adottate in Azienda, sotto il profilo dell’umanizzazione e della personalizzazione delle cure

  • Indicatori:

per ogni Dipartimento: n. di azioni di miglioramento attuate in seguito a segnalazioni ricevute (riguardanti l’umanizzazione e la personalizzazione delle cure) / n. di segnalazioni ricevute

n. di UU.OO. o Dipartimenti che hanno attivato almeno un’azione di miglioramento (sotto il profilo dell’umanizzazione e la personalizzazione delle cure) / n. di UU.OO. o Dipartimenti.

creato da Dallacqua Luca pubblicato il 23/01/2013 10:32, ultima modifica 23/01/2013 10:32

Azioni sul documento

Strumenti personali