Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News SITUAZIONE DI IPERAFFLUSSO ALL’OSPEDALE DI CONA – Aggiornamento del 5 febbraio 2019 SITUAZIONE DI IPERAFFLUSSO ALL’OSPEDALE DI CONA – Aggiornamento del 5 febbraio 2019

Ferrara - 5 febbraio 2019

SITUAZIONE DI IPERAFFLUSSO ALL’OSPEDALE DI CONA – Aggiornamento del 5 febbraio 2019

archiviato sotto:
Ancora molto forte la pressione di ricovero che, dall’inizio dell’anno, si sta evidenziando all’ospedale di Cona.

Alle ore 16.00 di oggi, martedì 5 febbraio 2019, il Dipartimento Medico vede tutti i posti letto occupati. In serata sia i letti dedicati all’iperafflusso nei Reparti di Medicina d’Urgenza che quelli in Chirurgia d’Urgenza dovrebbero presumibilmente esaurirsi.

La Direzione Medica ha pre allertando i Reparti Chirurgici per permettere l’accoglienza di eventuali ricoveri nei letti destinati alla gestione dell’iperafflusso ad ora ancora disponibili.

Visti i numerosi accessi al pronto soccorso che si sono registrati in questi ultimi giorni, unitamente al tipo di patologie che presentano i pazienti, si sta presumibilmente assistendo all’arrivo del picco influenzale come si evince dalla slide tratta da INFLUNET ( http//old.iss.it/site/RMI/influnet/pagine/rapportoInflunet.aspx ) nella quale si può osservare che la curva relativa al picco sta presumibilmente arrivando all’apice, che potrebbe registrarsi nei prossimi giorni.

curva.png

Va messo in evidenza che il piano di gestione dell’iperafflusso è stato realizzato alla fine del 2017 e da allora è attivo. Tra le azioni messe in campo per la gestione della forte pressione di ricovero, anche quella dell’attivazione di “posti letto dedicati” distribuiti nei reparti chirurgici e in medicina d’urgenza. Questi non vanno a sottrarre i posti letto dedicati all’attività chirurgica, ma sono aggiuntivi e utilizzabili al bisogno.

L’aumento della dotazione, grazie appunto a questo piano di gestione, ha permesso e permette (allo stato attuale) di non sospendere l’attività chirurgica programmata.


creato da ufficiostampa pubblicato il 05/02/2019 17:08, ultima modifica 05/02/2019 17:08

Azioni sul documento

Strumenti personali