Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News LA SOCIETÀ MEDICO CHIRURGICA DI FERRARA SI RINNOVA E RIPRENDE L’ATTIVITÀ CON UN DUE CONVEGNI SU ANDROLOGIA E BIOTESTAMENTO

Ferrara, 9 febbraio 2018

LA SOCIETÀ MEDICO CHIRURGICA DI FERRARA SI RINNOVA E RIPRENDE L’ATTIVITÀ CON UN DUE CONVEGNI SU ANDROLOGIA E BIOTESTAMENTO

archiviato sotto:
La Società Medico Chirurgica di Ferrara è la società scientifica rappresentativa della comunità medica della provincia con l’obiettivo di presentare i progressi della Medicina e della Chirurgia nel mondo sanitario ferrarese.

Recentemente, l’organo direttivo della Società stessa è stato rinnovato, per il triennio 2018-2020, tramite un processo elettorale che ha portato alla costituzione del nuovo consiglio, così costituito: Presidente: Roberto Zoppellari (anestesista rianimatore), vice Presidente: Carlo Feo (chirurgo), consiglieri: Gabriele Anania (chirurgo), Massimo Gallerani (internista), Carmelo Ippolito (urologo), Margherita Neri (medico legale), Stefano Pizzicotti (laboratorista), Alda Storari (nefrologa) e Stefano Volpato (internista).

Il mattino di sabato 10 febbraio, nell’Aula Magna del polo didattico di Cona, è previsto il primo incontro scientifico proposto dalla Società Medico Chirurgica di Ferrara per il 2018. Si tratta di un convegno dedicato alle tematiche dell’andrologia pubblica. L’attenzione all’andrologia, presente a Ferrara dal 1986, interessa i disordini della sfera sessuale, le problematiche dell’infertilità, lo studio delle malformazioni degli organi genitali e le delicate questioni relative al genere. Sempre durante questo convegno, aperto a tutti, verrà anche affrontata la dimensione psicologica della sessualità maschile e femminile nelle varie età della vita. L’approccio multidisciplinare verrà condotto dai migliori specialisti della nostra provincia.

Il secondo appuntamento scientifico in programma per il 2018 avrà luogo sabato 24 marzo e verterà sulla legge recentemente approvata dal Parlamento definita “disposizioni anticipate di trattamento” o “biotestamento”, relativamente agli aspetti legali ed alle implicazioni nella realtà clinica quotidiana.

creato da ufficiostampa pubblicato il 09/02/2018 10:45, ultima modifica 09/02/2018 10:45

Azioni sul documento

Strumenti personali