Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News IMPORTANTE DONAZIONE ALL’UNITA’ OPERATIVA DI OCULISTICA DA PARTE DELL’ASSOCIAZIONE “POPPI BORTOLAI”

Ferrara, 23 agosto 2017

IMPORTANTE DONAZIONE ALL’UNITA’ OPERATIVA DI OCULISTICA DA PARTE DELL’ASSOCIAZIONE “POPPI BORTOLAI”

archiviato sotto:
Si è svolta questa mattina all’ospedale di Cona una conferenza stampa per presentare l’importante donazione dell’Associazione “Poppi Bortolai (Insieme per ricominciare)” all’Unità Operativa di Oculistica diretta dal prof. Paolo Perri.
IMPORTANTE DONAZIONE ALL’UNITA’ OPERATIVA DI OCULISTICA DA PARTE DELL’ASSOCIAZIONE “POPPI BORTOLAI”

I soci dell'Associazione assieme al dott. Di Ruscio e al prof. Perri

Erano presenti: Eugenio Di Ruscio (Direttore Sanitario Azienda Ospedaliero - Universitaria di Ferrara), Paolo Perri (Direttore Unità Operativa di Oculistica), Nevio Bortolai (Presidente Associazione “Poppi Bortolai – Insieme per ricominciare”).

La donazione consiste in un nuovo sistema video fotografico digitale in alta definizione (Topcon DC4) per il controllo degli occhi. L’apparecchiatura consente un immediato controllo dell’immagine acquisita direttamente sulla persona, permettendo così di poter illustrare al paziente stesso la patologia eventualmente riscontrata.

La composizione di questo sistema rende molto facile, veloce e pratico il suo utilizzo e permette al medico di lavorare comodamente. L’apparecchio, completato da un’unità Pc per la gestione delle immagini e archiviazione, riveste inoltre una notevole utilità didattica in quanto viene visualizzato in tempo reale tutto quanto viene osservato, con la possibilità di seguire in “diretta” un eventuale trattamento laser.

Un passo avanti notevole per l’Unità Operativa di Oculistica dove è anche presente la Scuola di Specializzazione in Oftalmologia.

L’Associazione Poppi Bortolai (Insieme per ricominciare). Questo sodalizio è nato 3 giorni dopo il terremoto che ha colpito la regione Emilia-Romagna nel maggio del 2012 e si occupa prevalentemente di persone in difficoltà. Gli ultimi aiuti sono stati portati con 5 viaggi ai terremotati del centro Italia: Cascia, Norcia, Ussita e Visso.

creato da ufficiostampa pubblicato il 23/08/2017 12:53, ultima modifica 23/08/2017 12:53

Azioni sul documento

Strumenti personali