Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Tu sei qui: Portale L'informazione News EMERGENZA COVID: TERZO REPARTO ATTIVO DA SABATO PER I PAZIENTI POSITIVI

Ferrara, 20 marzo 2020

EMERGENZA COVID: TERZO REPARTO ATTIVO DA SABATO PER I PAZIENTI POSITIVI

archiviato sotto: ,
Proseguono, da parte dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara, le azioni di rimodulazione dei posti letto dell’ospedale per fronteggiare l’emergenza COVID-19.

Si tratta di organizzare degenze e percorsi dedicati ai pazienti cosiddetti “sospetti” (sui quali data la sintomatologia è stato eseguito il tampone per cercare la presenza del coronavirus, in attesa del risultato), e non solo a quelli positivi che hanno bisogno di cure intensive (Terapia Intensiva) e meno intensive. La motivazione che ha spinto la direzione verso questa scelta è di evitare la commistione dei pazienti sospetti con gli altri pazienti e quindi ridurre il rischio sia per i pazienti che per gli operatori.

 

Gestione pazienti “sospetti”. Questi pazienti saranno ospitati presso le 12 stanze dell’Unità Operativa di Malattie Infettive e le 12 stanze della nuova degenza “Sospetti COVID-19” allestita nei locali recuperati dall’accorpamento delle degenze Urologia e Ginecologia.

TOTALE POSTI LETTO: 24 (espandibili fino a 36).

 

Gestione pazienti “COVID positivi”. I posti letto dedicati a questi pazienti saranno in tutto 118, 46 dei quali verranno attivati domani sabato 21 marzo 2020.

Presso il settore 1B2 viene creato il reparto “COVID 3”, 46 posti letto dedicati alla gestione dei pazienti COVID confermati. La nuova Unità Operativa nasce dallo spostamento della degenza di Gastroenterologia negli spazi occupati dalle Medicina Specialistiche: Reumatologia ed Endocrinologia (che azzerano la loro dotazione di posti letto pur mantenendo la loro funzione) e la Nefrologia (che mantiene la propria dotazione di posti letto). Nella degenza liberata dalla Gastroenterologia e dal Reparto di Medicina Interna Ospedaliera 2 (MIO2) nascerà il Reparto Covid – 3. Il personale medico della Reumatologia e dell’Endocrinologia, una volta valutata la dotazione minima di personale per la gestione dell’attività rimasta in carico, attribuiscono il restante personale per la gestione dei Reparti “Covid–2” e “Covid–3”. Il personale medico e infermieristico di MIO2 – con il supporto di altro personale da altre Unità Operative del S. Anna - sarà interamente dedicato al Reparto di Covid-3.

Questa degenza si va a sommare ad altri due reparti destinati ad ospitare pazienti COVID positivi: la “Degenza Covid 1”, posizionata al 3C1 e usata per i casi che hanno necessità ventilatorie (24 posti letto) e la “Degenza Covid 2”, posizionata al 2C2 (48 posti letto).

TOTALE POSTI LETTO: 118.

 

RIMANE INVARIATO IL PIANO PER QUANTO RIGUARDA:

Pediatria di coorte. E’ stata creata anche una degenza pediatrica dedicata ai piccoli pazienti affetti da coronavirus. Si tratta di 7 stanze, per un totale di 13 posti letto, ATTUALMENTE NON OCCUPATI.

 

Terapia Intensiva “Covid positivi”. Ricordiamo che a partire da venerdì 13 marzo 2020 anche i letti di Rianimazione Ospedaliera sono stati dedicati alla gestione dei pazienti positivi al coronavirus che necessitano di cure intensive. Totale posti letto di “Terapia Intensiva Positivi COVID-19”: 22. Per i pazienti “no Covid” sono disponibili a Cona 8 posti letto.

 

Pronto Soccorso Covid. Ricordiamo inoltre che parte dei locali del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Cona, a partire dal 12 marzo, sono stati esclusivamente dedicati ad accogliere i pazienti con sintomi sospetti da Coronavirus. Prosegue la funzione di pre-triage, finalizzata ad indirizzare i pazienti verso la corretta area di attesa, a garanzia della loro sicurezza.

creato da ufficiostampa pubblicato il 20/03/2020 19:07, ultima modifica 20/03/2020 19:07

Azioni sul documento

Strumenti personali